Dopo la pioggia, arriva il grande freddo

Redazione
26/12/2010

Natale di pioggia, Santo Stefano al gelo. L’emergenza temporali che ha colpito il centro-nord sta a poco a poco rientrando,...

Dopo la pioggia, arriva il grande freddo

Natale di pioggia, Santo Stefano al gelo. L’emergenza temporali che ha colpito il centro-nord sta a poco a poco rientrando, ma nelle prossime ore è previsto l’arrivo di correnti fredde che porteranno freddo e nevicate.
La responsabile è una perturbazione proveniente dell’Europa settentrionale, che colpirà le regioni centro settentrionali con precipitazioni nevose  e venti forti anche in pianura. Non va meglio al Centro: gli esperti della Protezione Civile prevedono per le prossime 24-30 ore neve a bassa quota sulle Marche e fino a 300-500 metri in Toscana. L’Appennino toscano e le Marche saranno inoltre interessati da venti forti. Resiste invece la pioggia in Liguria, anche se con intensità minore.
VENETO. Il presidente della Regione Luca Zaia ha mandato un messaggio tranquillizzante, dopo due giorni di massima attezione per timore di nuove esondazioni nel vicentino e nel padovano. «La situazione va lentamente ma progressivamente migliorando, anche perché il mare sta ricevendo bene gli apporti dei fiumi. Ciò nonostante il livello di allerta verrà mantenuto ancora per tutta la giornata di oggi e nella notte».
LOMBARDIA. A Milano e dintorni piove senza sosta da due giorni. In Brianza il fiume Lambro è sotto osservazione, ma non si segnala alcun allarme. La neve sta cadendo dalla mattinata nella bergamasca, ma il traffico è scarso e il meteo non crea disagi particolari. Neve anche in provincia di Sondrio e in particolare nelle valli e a Livigno e Bormio, dove le stazioni sciistiche fanno registrare il pienone.
EMILIA E TOSCANA. In Emilia Romagna va calando la paura per la piena dei corsi d’acqua. Dopo l’Enza, l’allerta è rientrata dalla tarda serata del 25 dicembre anche per il Panaro, il Reno e per parte del Secchia.
Dal pomeriggio di Natale non sono più isolate in Garfagnana le 150 persone che vivono nelle frazioni di Sillico, Bargecchia e Capraia, nel comune di Pieve Fosciana; qui nella mattinata una frana aveva ostruito la strada che porta a queste località. Ma in Toscana resta chiusa la galleria della Madonna delle Tosse sulla ex statale 325 della Val di Bisenzio, bloccata a causa di una frana all’uscita del tunnel in direzione Vaiano.
TRAFFICO REGOLARE. Nella giornata di Santo Stefano il traffico è regolare su tutte le principali arterie; gli spostamenti per le festività di Natale sono stati inferiori rispetto agli anni passati. Gli esperti del Cciss prevedono tuttavia che dal pomeriggio possa esserci una intensificazione della circolazione per i rientri in città. La circolazione è agevolata comunque dal divieto di transito di mezzi pesanti in vigore dalle 8 alle 22.