Dove crescono le arachidi

Marzia Colla
28/03/2018

Scopriamo quali sono i luoghi dove si coltivano le arachidi

Dove crescono le arachidi

Se si vogliono conoscere i luoghi di provenienza dell'arachide è bene sapere che questa pianta prende le sue origini dall'America del Sud ed esattamente tra la Bolivia e il Brasile, anche se ai giorni nostri può essere allevata tranquillamente pure in Nigeria, India, Cina e negli Stati Uniti.

Mentre le varietà di arachidi più pregiate provengono dal Brasile e da Israele. Ma anche nell'orto di casa e addirittura in vaso è possibille eseguire un'ottima coltivazione.

Raccolta e lavorazioni

Come tutti sanno le arachidi si presentano con un bel guscio giallo chiaro e resistente, ma la pianta dalla quale nascono appartiene alle Leguminose e fiorisce in giugno. Le arachidi si raccolgono quando le foglie incominciano ad ingiallire, anche se sono ancora dei baccelli che vengono fatti asciugare nel forno oppure all'aria, dopo averle ripulite dalla terra. Successivamente avviene l'essiccazione, seguita dalla tostatura; mentre per la produzione industriale si deve eseguire anche la sgusciatura, la salatura e il confezionamento. 

Dove si sviluppano le arachidi

 
Le buone noccioline americane o arachidi si sviluppano sotto terra come fossero dei tuberi e tra le 40 specie esistenti questa particolarità la rende unica, dato che non è una pianta a carattere spontaneo. Si pensa infatti che sia stata creata dall'uomo in tempi lontani. Ed ecco allora che questa prelibata frutta secca farà capolino sulla tavola soprattutto nel periodo invernale, ma anche negli snack così tanto prelibati ed apprezzati da tutti, nei dolci o come burro di arachidi.