Droga, arresti tra Campania e Toscana

Redazione
06/12/2010

Un’associazione criminale dedita al traffico di cocaina con base logistica nel casertano è stata sgominata da un maxiblitz della polizia...

Droga, arresti tra Campania e Toscana

Un’associazione criminale dedita al traffico di cocaina con base logistica nel casertano è stata sgominata da un maxiblitz della polizia di Caserta in collaborazione con le squadre mobili di Arezzo, Napoli e Pordenone. Nel corso dell’operazione sono state arrestate 25 persone ritenute, a vario titolo, responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti del tipo cocaina, hashish e di sintesi chimica, detenzione e porto di armi da sparo comuni, da guerra, automatiche e clandestine.
Tra di loro anche due militari dell’esercito: Giovanni Iaderosa, 33 anni, di Sant’Agata dei Goti (Benevento) e Biagio Calato, 32 anni, in servizio al battaglione logistico della caserma Baldassarre di Maniago (Pordenone).
Il sodalizio criminale aveva impiantato la base logistica in un appartamento in via Galatina a Caserta, dove venivano accolti gli acquirenti che in genere consumavano sul posto le dosi. Gli investigatori hanno accertato che i trafficanti-spacciatori erano in grado di guadagnare oltre 15 mila euro netti al mese. 
Una seconda vasta operazione antidroga, denominata “Face off”, è stata condotta dai carabinieri di Pistoia. Dieci le misure di custodia cautelare
nelle province di Pistoia, Prato e Firenze, oltre a 26 denunciati. Secondo quanto emerso, l’inchiesta avrebbe consentito di ricostruire l’organigramma di un’associazione, costituita per lo più da albanesi, che permetteva, a cittadini di varie etnie, di reperire costantemente consistenti quantitativi di cocaina ed eroina.