Dublino, tre bambini accoltellati fuori da una scuola. Scontri in città

Redazione
24/11/2023

Grave una bimba di cinque anni. Arrestato l’assalitore: sul web si è sparsa la voce che fosse di origine algerina e questo ha scatenato la reazione degli estremisti di destra. La polizia, che mantiene massimo riserbo, ha escluso la matrice terroristica.

Dublino, tre bambini accoltellati fuori da una scuola. Scontri in città

Quattro persone sono rimaste ferite a colpi di coltello nel corso di un attacco a Dublino, in Irlanda,  giovedì 23 novembre intorno alle 13.30, ora locale. Tre di queste sono bambini e una è in condizioni gravi. La polizia ha detto di non ritenere che l’attacco sia legato a un movente terroristico e ha affermato che l’unico responsabile è già in stato di arresto.

Subito fermato il responsabile dell’attacco alla scuola

L’attacco è avvenuto nei pressi di una scuola, la Gaelscoil Coláiste Mhuire, a Parnell Square, vicino a O’Connell Street, una delle strade più note di Dublino. Il responsabile dell’attacco, un uomo «sulla cinquantina», è stato arrestato. L’arma dell’attacco, un lungo coltello, è stata recuperata. Secondo fonti di polizia citate dall’Irish Times l’attentatore presentava delle ferite che si è auto inflitto. Lo stesso quotidiano spiega che a fermare il responsabile sono stati i passanti.

Disordini in città, la polizia: «In azione fazioni di estrema destra»

Subito dopo l’episodio sul web ha iniziato a circolare la voce che l’assalitore fosse di origine algerina e questo ha scatenato la reazione degli estremisti di destra, che nella notte hanno messo a ferro e fuoco la città.  Il commissario di polizia Drew Harris ha affermato che dietro i disordini c’è una «fazione completamente folle guidata dall’ideologia di estrema destra». Cartelli «Irish Lives Matter» e bandiere irlandesi sono stati portati in piazza da centinaia di manifestanti durante gli scontri scoppiati in questo quartiere, dove sono presenti numerosi immigrati. Oltre all’auto della polizia, i manifestanti hanno incendiato anche un autobus e diverse auto utilizzando bottiglie molotov. Presi di mira anche negozi che sono stati saccheggiati in particolare nelle vicinanze di O’Connel Street. Le autorità della capitale sono state costrette a interrompere il trasporto pubblico in alcune zone della città. Ai disordini ha partecipato qualche centinaio di persone. Secondo fonti della polizia la rivolta sarebbe stata innescata da notizie false che si sono diffuse in serata.