Ecco l’algoritmo che ci riconosce da ogni angolatura

Redazione
18/02/2015

Per la prima volta un algoritmo per il riconoscimento facciale è riuscito a capire i volti, ma da diverse angolazioni...

Ecco l’algoritmo che ci riconosce da ogni angolatura

Per la prima volta un algoritmo per il riconoscimento facciale è
riuscito a capire i volti, ma da diverse angolazioni e anche
parzialmente nascosti. A realizzarlo sono stati Sachin Farfade e
Mohammad Saberian degli Yahoo Labs in California e Li-Jia Li
della Stanford University. Per farlo hanno usato un approccio
totalmente nuovo rispetto a quello tradizionale, che dà buoni
risultati ma su volti presi di fronte. Quando cerca di
riconoscere un volto in una foto il computer oggi cerca prima una
banda verticale che può essere un naso, poi una orizzontale, gli
occhi, poi altre caratteristiche che se presenti insieme possono
far pensare a un volto.
NUOVA TECNOLOGIA. I ricercatori californiani
invece hanno creato un database di 200 mila immagini di volti a
varie angolazioni, sottoponendolo al computer insieme a 20
milioni di immagini senza volti. «Il risultato è un singolo
algoritmo in grado di distinguere i volti da un gran numero di
angoli, anche se sono parzialmente ostruiti, e che può trovare
diverse facce nella stessa foto con grande efficacia», hanno
detto.