I risultati delle elezioni in India 2019

Il premier Narendra Modi trionfa e ottiene la riconferma. Una vittoria superiore anche alle aspettative del suo stesso partito, il nazionalista Bjp. Il rivale Rahul Gandhi ammette la sconfitta.

23 Maggio 2019 14.37
Like me!

Mentre stanno per essere ultimati in tutta l'India i conteggi dei voti espressi, si profila una vittoria schiacciante del Bjp, il partito nazionalista del premier Narendra Modi, che ottiene una trionfo senza precedenti, con una valanga di voti, molti più di quelli previsti dalla maggioranza degli exit poll. Secondo dati nazionali diffusi dalla Commissione Elettorale a metà giornata, il Bjp otterrebbe 348 seggi, il Partito del Congresso 84 e gli altri partiti 110.

RAHUL GANDHI AMMETTE LA SCONFITTA

Rahul Gandhi, leader del Partito del Congresso ed erede della dinastia politica dei Nehru-Gandhi, ha ammesso la sconfitta. Gandhi è anche stato battuto personalmente dalla rivale del Bjp, Smriti Irani, nella circoscrizione di Amethi, finora un bastione dei Gandhi nello Stato dell'Uttar Pradesh. In vista della storica vittoria, Modi ha twittato : «Insieme siamo cresciuti; insieme prosperiamo; insieme costruiremo un'India forte ed inclusiva. L'India vince, di nuovo!».

Il primo ministro pachistano Imran Khan si è congratulato con lui per la vittoria nelle elezioni parlamentari. «Mi congratulo con il primo ministro Modi», ha scritto il capo del governo di Islambad in un tweet, «per la vittoria elettorale del Bjp e dei suoi alleati. Sono pronto a lavorare con lui per la pace, il progresso e la prosperità nell'Asia meridionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *