Il senso di Elisa Isoardi per le citazioni su Instagram

Il senso di Elisa Isoardi per le citazioni su Instagram

05 Novembre 2018 13.54
Like me!

Da Oriana Fallaci a Charles Baudelaire, da Frida Kahlo a papa Francesco. Ma soprattutto tanto, tantissimo, Gio Evan, fino a oggi semiosconosciuto scrittore e cantautore 30enne, almeno per gli scarsi conoscitori dei social.

LA SEPARAZIONE SUI VERSI DI GIO EVAN

È un universo variegato quello che popola la pagina Instagram di Elisa Isoardi, freddo teatro della separazione con Matteo Salvini ufficializzata dalla pubblicazione del selfie più intimo mai pubblicato della coppia. «Matteo Salvini e io ci siamo lasciati due mesi e mezzo fa, prima che fossero decise le nomine Rai», ha confessato lei a Chi, «il che dimostra che, contrariamente a quanto dicono le malelingue, non ho mai sfruttato il nostro rapporto che, ripeto, è stato un grande amore». «Qual è stato il motivo della nostra rottura?», ha aggiunto. «La lontananza, causata dai troppi impegni di entrambi» (guarda anche: la rottura Salvini e Isoardi in meme).

L'ultimo post da fidanzata era stato pubblicato lo scorso 6 settembre: la conduttrice aveva condiviso la copertina di Oggi. Nell'intervista definiva Salvini: «Il mio Matteo», un «orso» ma «orgoglioso» di lei. Per uno scatto di coppia bisogna però risalire al 9 aprile, quando aveva postato la foto di un meme che girava in Rete dopo la polemica sull'asse da stiro (per chi se la fosse persa, lei si era fatta immortalare mentre stirava delle camicie, presumibilmente del ministro, e da lì si era scatenato un putiferio sulla 'Isoardi-sottomessa').

Visualizza questo post su Instagram

Non mi importa se vai, se te ne vai lontano, sei libera di allacciarti le scarpe e iniziare i progetti che hai sempre avuto in testa, di vedere posti nuovi, di vedere nuvole diverse, di conoscere venti caldi, palme altissime e mari bianchi. Nuove specie di formiche giganti, ippopotami liberi, falene alte quanto me. Sei libera di avere paura poi gioia e poi paura e gioia insieme. Sei libera di scombussolarti come meglio credi. Sei libera di andare, libera di andare lontano dove i cartoni animati sono in lingua straniera e dove le piste ciclabili funzionano, dove i semafori sono di forma simpatica, dove i morti si cremano o dove non si muore quasi mai, dove c’è sempre la neve… dove tutto si risolve a bassa voce. Libera di prendere la strada giusta, libera di tornare indietro e prendere poi quella sbagliata… che le strade sbagliate non portano a niente ma il più delle volte le strade sbagliate sono quelle con dei paesaggi meravigliosi. Puoi andare dove vuoi, sei libera, fatti una valigia comoda e metti tutto l’essenziale:felpa portafoglio, passaporto, asciugamano, medicine omeopatiche… non mi importa se vai, se te ne vai lontano. Sei libera per sempre di fottere le suole delle tue scarpe sulle strade che vuoi. Puoi andare dove vuoi, puoi andare sempre dove vuoi. Io vengo con te. @gio_evan

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data:

Da quel momento le citazioni di Gio Evan si sono rincorse una dopo l'altra, a volte sotto forma di un semplice messaggio vergato nero su bianco, a volte ad accompagnare lo studiato sguardo in camera, tra il pensieroso e l'ammiccante, della conduttrice de La prova del cuoco. Spie dei travagli sentimentali dell'ormai ex compagna del leader leghista? Di certo un ottimo strumento promozionale per Gio Evan, 400 mila follower su Instagram e quasi 200 mila su Facebok, ma quasi settimanalmente ospite del profilo Instagram di Isoardi, che pare davvero folgorata dai versi del Nostro.

A dire il vero non è nemmeno la prima volta che la conduttrice si serve delle parole dell'artista per lanciare messaggi a Salvini. Già qualche mese galeotto era stato un post dedicato all'allora fidanzato, con tanto di citazione. Qualche giorno addietro, invece, era stata la volta di papa Francesco, protagonista di un post che non aveva però alcun riferimento diretto alla situazione sentimentale.

Visualizza questo post su Instagram

#pontifex #sinodo #ascolto #donne

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data:

Ma, scorrendo la timeline, il panorama è variegato. A luglio, per esempio, si passava dai tormenti baudelairiani agli scritti di Oriana Fallaci.

Trait d'union nei commenti gli inevitabili riferimenti a Salvini da parte di fan e oppositori.

Visualizza questo post su Instagram

#unuomo #orianafallaci #testi #letture

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data:

La deriva mistica della Isoardi trova, tuttavia, il suo apogeo nella preghiera rivolta alla Madonna dei Nodi lo scorso 18 giugno.

Visualizza questo post su Instagram

Questa preghiera della Madonna dei Nodi, protettrice della famiglia è dedicata ad una delle DONNE più importanti della mia vita, a colei che mi ha cresciuta che sta attraversando un momento delicato. Ti voglio bene Mimma ♥️. Forza. Alla mamma di tutte le mamme… Vergine Maria, Madre che non hai mai abbandonato un figliolo che grida aiuto, Madre le cui mani lavorano senza sosta per i tuoi figli tanto amati, perchè sono spinte dall'amore divino e dall'infinita misericordia che esce dal tuo cuore, volgi verso di me il tuo sguardo pieno di compassione, guarda il cumulo di 'nodi' che soffocano la mia vita. Tu conosci la mia disperazione e il mio dolore. Sai quanto mi paralizzano questi nodi e li ripongo tutti nelle tue mani. Nessuno, neanche il demonio, può sottrarmi dal tuo aiuto misericordioso. Nelle tue mani non c'è un nodo che non sia sciolto. Vergine madre, con la grazia e il tuo potere d'intercessione presso tuo Figlio Gesù, mio Salvatore, ricevi oggi questo 'nodo' (nominarlo se possibile). Per la gloria di Dio ti chiedo di scioglierlo e di scioglierlo per sempre. Spero in te. Sei l'unica consolatrice che il Padre mi ha dato. Sei la fortezza delle mie deboli forze, la ricchezza delle mie miserie, la liberazione da tutto ciò che m'impedisce di essere con Cristo. Accogli la mia richiesta. Preservami, guidami, proteggimi. Sii il mio rifugio. Maria, che sciogli i nodi, prega per me. #buonanotte

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data:

Nello stesso periodo c'è spazio anche per riferimenti a Frida Kahlo e Pino Daniele, non esattamente icone dell'immaginario salviniano. Il quale, del resto, annovera nel suo Olimpo Fabrizio De André ma anche i Modà.

Ci sono poi frasi di Alda Merini («Mi basta solo una lieve carezza che faccia tremare un po’ la mia vita»), Emily Dickinson («Io e te, come nelle favole»). Ernest Hemingway e Lucio Battisti. E persino un riferimento a Erasmo da Rotterdam.

Visualizza questo post su Instagram

#vero

Un post condiviso da Elisa Isoardi (@elisaisoardi) in data:

Sempre a luglio erano stati proprio i versi di Gio Evan («E ho imparato che si può volare anche soli, se non c’è nessuno che merita il tuo cielo») ad alimentare le prime voci di crisi col vicepremier.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *