Emanuele Pozzolo indagato anche per porto abusivo d’armi

Redazione
25/01/2024

Il parlamentare non avrebbe potuto portare con sé alla festa di Capodanno la minirevoler, in quanto considerata una pistola da collezione che deve rimanere in casa.

Emanuele Pozzolo indagato anche per porto abusivo d’armi

Emanuele Pozzolo, indagato per lesioni aggravate dopo lo sparo di Capodanno, è stato contestato dalla procura di Biella anche per porto abusivo d’armi. Lo fa sapere Repubblica, spiegando che il parlamentare non avrebbe potuto portare con sé l’arma, in quanto considerata da collezione. Le indagini sul caso continuano ed è ancora da chiarire chi abbia fatto partire il colpo che ha ferito Luca Campana, genero del caposcorta di Andrea Delmastro, Pablito Morello, che dal 4 gennaio non risulta in servizio come agente del sottosegretario della Giustizia. L’esame dello stub eseguito su Pozzolo ha rilevato tracce di polvere da sparo, più sui vestiti che sulle mani, un fatto che, secondo la difesa del parlamentare affidata all’avvocato Andrea Corsaro, «indica che era accanto a chi ha sparato ma non ha esploso lui il colpo». Pozzolo continua a dichiararsi non responsabile.