Ergastolo per il dittatore Videla

Redazione
22/12/2010

L’ex dittatore argentino (1976-1981) Jorge Videla è stato condannato all’ergastolo da un tribunale di Cordoba, nel centro del Paese sudamericano,...

Ergastolo per il dittatore Videla

L’ex dittatore argentino (1976-1981) Jorge Videla è stato condannato all’ergastolo da un tribunale di Cordoba, nel centro del Paese sudamericano, per l’esecuzione di oppositori politici e altri crimini contro l’umanità, al termine del primo processo nei suoi confronti dopo 25 anni.
L’ex generale, 85 anni, era stato già condannato al carcere a vita nel 1985 durante uno storico processo alla giunta militare per i crimini commessi sotto la dittatura, che ha provocato secondo le organizzazioni per la difesa dei diritti umani 30mila dispersi.
Ma la pena era stata cancellata nel 1990 da una grazia dell’ex presidente Carlos Menem, che è stata a sua volta dichiarata anticostituzionale nel 2007, una decisione confermata dalla Corte suprema ad aprile. Quest’ultima aveva inoltre abrogato le leggi di amnistia dei crimini della dittatura nel 2005. Da allora, molti procedimenti sono stati avviati nei confronti di Videla, che aveva fama di moderato prima di assumere la guida del colpo di stato del 24 marzo 1976 e governare il Paese fino al 1981. Questi sono stati gli anni più duri del regime militare. A Cordoba, l’ex generale era sotto processo da inizio luglio con altre 29 persone per l’esecuzione di trentuno prigionieri politici. Fra questi, l’ex generale Luciano Menendez è stato condannato per la quarta volta all’ergastolo per violazione dei diritti umani.