Dalla pesca alla noce, Esselunga torna con un nuovo spot

Redazione
18/12/2023

Dopo aver smosso l'opinione pubblica e politica italiana con la pubblicità che vedeva protagonista una figlia di genitori separati, il superstore è pronto a mandare in onda una storia inedita da lunedì 18 dicembre.

Dalla pesca alla noce, Esselunga torna con un nuovo spot

Dopo lo spot pubblicitario su Emma, la figlia di genitori separati che smosse l’opinione pubblica italiana regalando una pesca recuperata al supermercato al padre, Esselunga torna in televisione con una nuova storia, quella di Carlo e Marta e della loro amicizia che dura nel tempo grazie a un filo rosso rappresentato, questa volta, da una noce. Lo spot precedente, intitolato La pesca, fu oggetto di polemica sui social e divenne un caso politico dopo gli apprezzamenti della premier Giorgia Meloni e gli elogi del vicepremier Matteo Salvini.

Sarà disponibile in tv e al cinema fino al 25 dicembre

Il secondo appuntamento del racconto di Esselunga vede ancora una volta il payoff “Non c’è una spesa che non sia importante” come messaggio intorno al quale è costruito il racconto, sempre nella forma del cortometraggio, dal titolo La noce. «Abbiamo voluto rappresentare una storia di amicizia che resiste al trascorrere del tempo e alla distanza e lo abbiamo fatto attraverso una noce, un frutto simbolico che ben si presta a rappresentare il concetto di cura e l’evoluzione della storia. Con l’emozione che suscita un’amicizia ritrovata desideriamo augurare a tutti buone feste», ha spiegato Roberto Selva, direttore marketing e comunicazione di Esselunga. Il corto è stato girato da Rudi Rosemberg con Anna Gori, Liam Manes Ciravolo, Andrea Micaglio e Carolina Ferraro, ed è stato prodotto da Indiana Productions su un’idea dell’agenzia creativa Small. Sarà visibile in tv da lunedì 18 dicembre e fino al 25 dicembre, nelle sale cinematografiche e sui canali digitali fino al prossimo primo gennaio.