Euro 2032 ufficiale in Italia e Turchia: l’annuncio della Uefa

Redazione
10/10/2023

Ognuno dei due Paesi dovrà selezionare, entro il 2026, i cinque stadi per ospitare le partite. Il ministro Abodi: «Un’occasione per migliorare strutture e modello di gestione». L’edizione 2028 è invece stata affidata a Regno Unito e Irlanda, unici candidati rimasti.

Euro 2032 ufficiale in Italia e Turchia: l’annuncio della Uefa

Adesso è ufficiale. L’Italia organizzerà, insieme alla Turchia, l’edizione 2032 degli Europei di calcio maschile. A Nyon infatti la Uefa ha confermato di aver accettato la candidatura congiunta dei due Paesi dopo attenta valutazione da parte del Comitato esecutivo. Assegnato invece a Regno Unito e Irlanda Euro 2028, prossima edizione del torneo continentale che seguirà quella in programma nel 2024 in Germania per cui sono già in corso i match di qualificazione. Grande soddisfazione per la delegazione italiana presente in Svizzera, guidata dal Presidente della Figc Gabriele Gravina e dal segretario generale Marco Brunelli. Nel gruppo azzurro anche il Project Manager di Euro 2032 Antonio Talarico e tutto il team che ha preparato il dossier per presentare la candidatura. L’Italia dovrà ora scegliere entro il 2026 i cinque stadi che ospiteranno le partite nel Belpaese.

Euro 2032, il ministro Abodi: «Un’opportunità per generare eredità positive»

Soddisfatto il ministro per lo Sport e per i giovani Andrea Abodi. «Euro 2032 in Italia rappresenta una grande opportunità che dovrà generare eredità positive già ben prima dell’evento, non soltanto nelle città coinvolte». Complimentandosi per l’ottimo lavoro della Figc, ha ricordato anche gli impatti che l’intera manifestazione avrà non soltanto sul turismo nel Belpaese, ma anche nelle relazioni politiche in favore della pace, «un bene prezioso di cui lo sport deve essere ambasciatore ufficiale». Il ministro ha concluso dicendo che sarà fondamentale capire come cambierà il mondo nei prossimi nove anni, ponendosi «l’obiettivo concreto e non rinviabile di migliorare le infrastrutture, il modello di gestione e la relazione con appassionati e tifosi, partendo dalle nuove generazioni».

L'Italia organizzerà con la Turchia Euro 2032 di calcio maschile. A Regno Unito e Irlanda l'edizione 2028. L'annuncio ufficiale della Uefa.
La coppa degli Europei alla cerimonia Uefa (Getty Images).

L’Italia si appresta dunque a ospitare la terza edizione dei campionati europei di calcio maschile dopo le due nel 1968, vinta dagli Azzurri contro la Jugoslavia, e nel 1980. Nel 2021 si tennero anche alcune partite della fase a gironi del torneo itinerante, conclusosi a Wembley, nel Regno Unito. Per la Turchia invece si tratterà della prima volta in assoluto. Durante la cerimonia di assegnazione di Euro 2032, il presidente della Figc Gabriele Gravina ha ricevuto il gagliardetto ufficiale del capo della Uefa Alexander Ceferin. Assieme a lui anche il vertice della federazione calcistica di Ankara Mehmet Büyükekşi. Ambassador italiani invece sono stati l’ex portiere della Nazionale Gianluigi Buffon e la giornalista e conduttrice Ilaria D’Amico. Per la Turchia invece era presente Volkan Demirel, estremo difensore della sua nazionale con 66 presenze fra il 2004 e il 2014.

LEGGI ANCHE: Euro 2032, Abodi pensa a un commissario per la gestione degli stadi