Expo 2030, vince Riad al primo turno: Roma arriva terza

Redazione
28/11/2023

La candidatura della Capitale addirittura superata anche dalla sudcoreana Busan. L'Italia riceve appena 17 voti, contro i 29 della Corea del Sud e i 119 ottenuti dall'Arabia Saudita.

Expo 2030, vince Riad al primo turno: Roma arriva terza

Riad si è aggiudicata l’Expo 2030. La capitale dell’Arabia Saudita ospiterà l’esposizione mondiale, dopo aver battuto la concorrenza di Busan, metropoli della Corea del Sud, e Roma, che arriva terza. La città araba vince così al primo turno, superando la soglia minima dei 120 voti necessari sotto la quale si sarebbe andati al ballottaggio. L’obiettivo dell’Italia, alla vigilia, era proprio questo: evitare il terzo posto e sperare in una nuova votazione. Ma Roma ha conquistato appena 17 voti, superata anche dalla sudcoreana Busan, che ne ha ricevuti 29, e nettamente dietro alla vincitrice Riad, che ne ha avuti 119.

Anche Bebe Vio e Sinner testimonial italiani

A rappresentare Roma a Parigi sono stati il sindaco Roberto Gualtieri, la vicegovernatrice del Lazio Roberta Angelilli e il ministro per lo Sport, Andrea Abodi. A tirare la volata all’Italia, però, è stata anche la premier Giorgia Meloni, che in un videomessaggio, durante le presentazioni conclusive delle candidature, ha dichiarato: «Scegli Roma, portiamo la storia nel futuro». E ha aggiunto: «A Roma ogni Nazione troverà il suo spazio, come un pari tra pari, e avrà la possibilità di mettere in mostra la propria identità. Non importa quanto grande o piccolo possa essere, a Roma ogni persona ha qualcosa di unico da offrire e vogliamo che tutti contribuiscano su un terreno di gioco equo». Tra i testimoni anche Bebe Vio, Sabrina Impacciatore e Jannick Sinner.

Expo 2030, vince Riad al primo turno Roma arriva terza
L’arrivo di Bebe Vio a Parigi (Getty Images).