Ezequiel Lavezzi accoltellato in Uruguay, la famiglia smentisce: «È caduto cambiando una lampadina»

Redazione
20/12/2023

L'ex calciatore del Napoli ha una frattura alla clavicola e ferite all'addome ed è stato ricoverato. I media argentini hanno parlato di una rissa con il fratello o un membro stretto della sua cerchia. Poi la smentita: «Cadendo ha urtato un mobile».

Ezequiel Lavezzi accoltellato in Uruguay, la famiglia smentisce: «È caduto cambiando una lampadina»

Ezequiel Lavezzi, ex attaccante del Napoli e della nazionale argentina, è stato ricoverato in una clinica di Punta del Este, in Uruguay. Il Pocho ha una frattura alla clavicola e una ferita all’addome. Ma non è ancora chiaro cosa sia successo. La tv argentina, infatti, ha parlato di una rissa che sarebbe scattata durante una festa all’interno dell’abitazione dello stesso Lavezzi, culminata con una coltellata ricevuta dall’ex calciatore. I media locali hanno parlato anche di una presunta aggressione da un membro della sua stessa cerchia familiare, forse addirittura dal fratello. La famiglia, però, ha rapidamente smentito. Il giornale El Observador ha parlato di una chiamata all’ospedale alle 5 di mattina.

Ezequiel Lavezzi accoltellato in Uruguay, la famiglia smentisce «È caduto cambiando una lampadina»
Lavezzi durante una delle sue ultime partite con la maglia dell’Argentina (Getty Images).

La versione della famiglia: «Caduto mentre cambiava una lampadina»

In ospedale con il Pocho Lavezzi c’è la fidanzata. La notizia ha rapidamente fatto il giro del mondo. La famiglia ha smentito la versione della rissa e ha dato la propria al giornalista di Tycsports, German Garcìa. I parenti hanno affermato che l’ex calciatore non è stato aggredito. Le ferite all’addome e la frattura della clavicola sarebbero il frutto di una rovinosa caduta. Lavezzi, intento a cambiare una lampadina, sarebbe scivolato, urtando un mobile prima di arrivare sul pavimento.

Ezequiel Lavezzi accoltellato in Uruguay, la famiglia smentisce «È caduto cambiando una lampadina»
Lavezzi esulta dopo un gol con la maglia del Napoli (Getty Images).

La carriera di Lavezzi

Nato a Villa Gobernador Galvez il 3 maggio 1985, Ezequiel Lavezzi vanta una carriera di tutto rispetto. Partito dalle giovanili del Coronel Aguirre, l’argentino è poi passato al Boca Juniors e dopo all’Estudiantes, dove ha debuttato tra i grandi. Successivamente ha conquistato un campionato con il San Lorenzo e nel 2007 è arrivato in Italia. Con il Napoli ha disputato cinque stagioni, giocando 156 partite e segnando 38 reti. Ha anche vinto una Coppa Italia. Infine il passaggio al Paris Saint-Germain, con cui ha conquistato tre Ligue1, tre Supercoppe, due Coppe di Lega e una Coppa di Francia. In nazionale ha giocato 51 volte, con 9 gol.