Lewis Hamilton vince il Gp di Formula 1 in Spagna

Lewis Hamilton vince il Gp di Formula 1 in Spagna

Ancora una doppietta Mercedes, la quinta di fila dall'inizio della stagione. Verstappen è terzo, Leclerc e Vettel quarto e quinto. Crisi profonda per le Rosse.

12 Maggio 2019 14.06
Like me!

Ogni gara una nuova conferma: la Mercerdes è la più forte e rischia di vincere questo Mondiale di Formula 1 per distacco e con larghissimo anticipo. Nel Gran Premio di Spagna, a Barcellona, è andata in scena la quinta doppietta stagionale su cinque gare per Hamilton e Bottas, che continuano a scambiarsi le prime due posizioni e invertono al via le gerarchie scritte dalle qualifiche del sabato. Stavolta è Lewis che vince davanti a Valtteri, terzo posto per Max Verstappen davanti a Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

HAMILTON PARTE MEGLIO DI TUTTI

In partenza Vettel prova a infilarsi tra Bottas e Hamilton, ma è il britannico a prendersi la prima piazza sul compagno di squadra, che resiste all'attacco delle Ferrari, con Vettel che viene passato anche da Verstappen e rischia di cedere pure a Leclerc. Da quel momento comincia la solita agonia, con Hamilton e Bottas a fare il ritmo, Verstappen a continuare a guadagnare sulle Ferrari, Vettel e Leclerc a contendersi la quarta piazza, perché di più questa Ferrari proprio non può.

LECLERC PROVA LA STRATEGIA A UNA SOSTA

Leclerc rientra al giro 26, monta gomma bianca per andare fino alla fine con una sola sosta e recuperare la posizione su Verstappen per arrampicarsi sul podio, mentre Vettel monta gomma gialla qualche giro prima. Ma la Ferrari pasticcia anche ai pit stop, con entrambi i piloti che vanno lunghi, ennesimo segnale di un'annata storta che più di così non si può, mentre le Mercedes spingono e non sembrano nemmeno forzare troppo le gomme. Vettel e Leclerc continuano a fare la loro gara e al giro 36 si scambiano ancora le posizioni.

LECLERC TERZO, POI LA SAFETY CAR

Charles si ritrova sul podio a 22 giri dall'arrivo, quando Verstappen si ferma per il secondo pit stop, ma dura poco, pochissimo. Perché al giro 46 la safety car entra in pista dopo un contatto tra Stroll e Norris e il monegasco si ferma per mettere le medie, sperando in un finale d'attacco e consapevole che ormai la strategia della sosta singola non pagherà. Così si ritorna alle posizioni di inizio gara, con Verstappen terzo, Vettel quarto, Leclerc quinto. Una situazione che non cambia nemmeno la ripartenza dopo il rientro nella pit lane della safety car cambia la situazione e la Ferrari resta giù dal podio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *