Patteggiamento da 110 milioni per Fca negli Usa

Patteggiamento da 110 milioni per Fca negli Usa

08 Aprile 2019 17.42
Like me!

Fca patteggia negli Stati Uniti e si impegna a pagare, secondo quanto riporta l'agenzia Bloomberg, 110 milioni di dollari per risolvere la disputa con cui è accusata di aver fuorviato gli azionisti sulle emissioni diesel e sul mancato rispetto delle norme americane. Un gruppo di investitori ha accusato Fca di aver falsamente dichiarato di rispettare le norme sulla sicurezza: quando la casa automobilistica ha poi comunicato di non aver portato avanti i richiami di auto in modo appropriato le azioni hanno perso valore, e gli investitori soldi.

«L'ASSICURAZIONE COPRIRÀ I COSTI»

L'azione legale è stata presentata nel 2015 e la corte ha respinto il tentativo di Fca di rigettare il caso, certificandolo allo stesso tempo come class action. Il patteggiamento, che riguarda una classe di investitori che ha acquistato titoli fra il 13 ottobre 2014 e il 23 maggio 2017, dovrà essere approvato da un giudice federale per essere in vigore. «Continuiamo a negare con forza le accuse in questa causa», afferma Fca, spiegando – riporta l'agenzia Bloomberg – che l'assicurazione coprirà i costi del patteggiamento. Nei giorni scorsi Fca ha patteggiato un altro caso in cui era accusata di aver spinto i concessionari a presentare numeri gonfiati sulle vendite. In gennaio Fca ha invece patteggiato le azioni avviate nei suoi confronti per le emissioni diesel pagando circa 800 milioni di dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *