Femminicidio in Trentino, oggi l’autopsia sulla vittima

Redazione
12/01/2024

Tra le ipotesi al vaglio della Procura in queste ore vi è la possibilità che nel gesto di Moser, 45 anni, vi fosse della premeditazione.

Femminicidio in Trentino, oggi l’autopsia sulla vittima

Alle 12 di venerdì 12 gennaio la Procura della Repubblica di Trento affiderà al medico legale l’incarico per effettuare l’autopsia sul corpo di Ester Palmieri, la 37enne uccisa giovedì 11 gennaio dall’ex compagno, Igor Moser, di 45 anni, nella sua casa di Valfloriana. L’esame autoptico verrà effettuato probabilmente nel pomeriggio.

Ipotesi di premeditazione

Al medico legale verrà anche chiesto di accertare se il coltello da cucina trovato conficcato sulla stessa trave utilizzata da Moser per togliersi la vita tramite impiccagione sia lo stesso che ha reciso la vena giugulare della donna, causandone la morte. Lo apprende l’ANSA. Tra le ipotesi al vaglio della Procura in queste ore vi è la possibilità che nel gesto di Moser vi fosse della premeditazione. Dai primi riscontri investigativi, il 45enne la mattina del femminicidio è stato visto da alcuni testimoni entrare e uscire dalla casa di Ester Palmieri nell’arco di circa 15 minuti. Presumibilmente, la 37enne, che aveva con Moser tre figli, di cinque, nove e dieci anni, ha incontrato il proprio carnefice senza aspettarsi un’aggressione, dato che è stata trovata poi riversa in cucina con i propri occhiali ancora in mano.