Feriti un alpino e un incursore

Redazione
02/10/2010

Un alpino paracadutista del quarto reggimento, i cosiddetti “ranger”, e un incursore della Marina militare, il Comsubin, sono stati feriti...

Feriti un alpino e un incursore

Un alpino paracadutista del quarto reggimento, i cosiddetti “ranger”, e un incursore della Marina militare, il Comsubin, sono stati feriti il 2 ottobre in uno scontro a fuoco in Afghanistan.
I due militari italiani, appartenenti alla Task force 45, hanno riportato ferite da armi da fuoco a un braccio, ma le loro condizioni, come è stato riferito all’agenzia di stampa Ansa dal comando del contingente italiano, non sono gravi.
Lo scontro a fuoco é avvenuto intorno alle 10:40 locali del 2 ottobre, nel distretto Javand, nella provincia Badghis, a Nord di Herat, durante una «importante operazione congiunta» con l’esercito afghano che si è «risolutivamente conclusa con la cattura di cinque insorti e infliggendo perdite agli avversari», ha spiegato un portavoce militare.
Subito soccorsi, i due militari sono stati evacuati con elicotteri delle forze alleate verso Herat, dove sono stati entrambi operati a un braccio.
Nello scontro sono rimasti feriti in modo più lieve anche tre militari dell’esercito afghano.