Caso Ferragni-Balocco, inviate centinaia di richieste di rimborso al Codacons

Redazione
12/01/2024

L'associazione per la difesa dei consumatori ha invitato i cittadini che hanno acquistato il pandoro griffato a chiedere un risarcimento. Nel giro di poche ore sono arrivate 250 segnalazioni rilevanti ai fini di una class action.

Caso Ferragni-Balocco, inviate centinaia di richieste di rimborso al Codacons

Giovedì 11 gennaio, in un post su Facebook, il Codacons ha invitato i cittadini che hanno acquistato il pandoro Balocco griffato Chiara Ferragni a chiedere un rimborso. Nel giro di poche ore, fa sapere l’associazione in difesa dei diritti dei consumatori, sono arrivate 250 segnalazioni da parte di persone che, nell’inverno 2022, hanno comprato il pandoro. Il Codacons ha sottolineato che le segnalazioni sarebbero molte di più, ma che queste sarebbero quelle rilevanti ai fini di una class action contro l’azienda dolciaria e l’influencer.

Il Codacons è disponibile a inviare le segnalazioni alla procura di Milano

Chiara Ferragni e Alessandra Balocco sono indagate per truffa aggravata da minorata difesa, e il Codacons è pronto a fornire il materiale necessario alle indagini alla procura di Milano. Sul sito dell’associazione è nata la sezione “anche tu vittima del pandoro-gate”, e tra le segnalazioni ricevuti dai cittadini si legge: «L’anno scorso abbiamo acquistato un pandoro Balocco in collaborazione con Chiara Ferragni. Nonostante le nostre poche risorse economiche e il prezzo non irrisorio del pandoro, ci sembrava comunque una buona iniziativa per aiutare chi è meno fortunato di noi. Adesso ci sentiamo traditi e truffati, perché per noi è stata una spesa che abbiamo fatto con il cuore. Per questo motivo, sono qui a richiedere un rimborso». L’Agcom, intanto, ha esteso le disposizioni del Testo unico sui servizi di media audiovisivi anche agli influencer e content creator, che dovranno ora sottoporsi a nuove regole di trasparenza e all’obbligo di indicare in maniera «chiara e immediatamente riconoscibile» la natura commerciale di un post social.