Disordini a Parigi durante la festa che celebra la presa della Bastiglia del 14 luglio

Fermate 152 persone. Tra loro tre esponenti di spicco dei gilet gialli. Macron fischiato durante la passerella sugli Champs-Élysées. Presenti anche Merkel e Juncker.

14 Luglio 2019 16.10
Like me!

Alta tensione a Parigi nel giorno che celebra la ricorrenza della presa della Bastiglia. Durante la parata militare per la festa nazionale del 14 luglio circa 152 persone, tra cui diversi rappresentanti del movimento dei gilet gialli, sono stati fermati dalle forze dell’ordine.

FERMATI ESPONENTI DEI GILET DURANTE

Tra le persone bloccate dalla gendarmerie anche Maxime Nicolle e Jerome Rodrigues, storici ex portavoce dei gilet gialli che per mesi ha tenuto sotto scacco la Francia. I due sono stati accusati di aver organizzato una contro-manifestazione illegale. Stessa accusa mossa a molti altri dei 152 fermati. A cui però si aggiungono quelle di «violenze contro pubblici ufficiali», «danneggiamento di beni pubblici», «porto d’armi non autorizzato». Una quarantina di manifestanti con addosso dei gilet gialli hanno tentato di forzare un blocco di poliziotti schierati sui Campi-Elisi dove si teneva la parata militare.

ERIC DROUET FERMATO DURANTE I FESTEGGIAMENTI DEL 14 LUGLIO

Eric Drouet, storico membro dei gilet gialli, è stato fermato e scortato in commissariato dalla polizia. L’uomo, mentre veniva trascinato via di peso, sventolava un tricolore. A Parigi l’allerta è restata e resta alta anche per la semifinale di Coppa d’Africa di questa sera tra Algeria e Nigeria. Nei giorni scorsi risse e festeggiamenti diventati violenti hanno macchiato la festa dei tifosi algerini per la storica qualificazione alla semifinale della competizione.

FISCHI PER MACRON ALLA PARATA PER LA PRESA DELLA BASTIGLIA

Non sono mancati, nemmeno in questo giorno di festa, contestazioni nei confronti di Emmanuel Macron. Il presidente francese ha ricevuto alcuni fischi durante la sua passeggiata lungo l’Avenue des Champs-Élysées mentre passava in rassegna le forze armate. Dopo aver disceso il viale simbolo della grandeur transalpina, Macron ha poi raggiunto la tribuna presidenziale. Qui ad attenderlo si trovavano diversi leader europei tra cui la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente uscente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker. La parata del 14 luglio 2019 è stata consacrata alla cooperazione militare europea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *