Fiat, la Serbia rinvia i pagamenti al 2013

30 Agosto 2012 14.17
Like me!

Il governo serbo e Fiat hanno deciso di rivedere i tempi per i pagamenti dovuti al gruppo automobilistico per l’impianto nella città di Kragujevac. La Serbia pagherà 50 milioni di euro, il 55% dei 90 milioni che deve a Fiat quest’anno, a settembre dopo la revisione del budget 2012, e 40 milioni nel 2013.
«Il problema è che il precedente governo non ha incluso i pagamenti a Fiat nel budget 2012 e ora pagherà una parte, i 40 milioni di euro, nel 2013», dice un portavoce del governo.
LA JOINT VENTURE A KRAGUJEVAC. La Serbia detiene il 33% della joint venture da un miliardo con Fiat per realizzare la 500l a Kragujevac. La prima vettura è stata prodotta a luglio e l’impianto dovrebbe occupare 2.400 persone e avere una capacità di 200.000 vetture l’anno. Il governo ha accumulato qualche ritardo nella costruzione della strada a 4 corsie che unisce Kragujevac all’autostrada.

Un portavoce Fiat ha detto nei giorni scorsi che i tempi di inizio della produzione della Fiat 500L nello stabilimento di Kragujevac in Serbia saranno rispettati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *