Russia, il figlio di Prigozhin a capo di un gruppo di ex Wagner confluiti nella Guardia Nazionale

Redazione
12/11/2023

Lo sostiene l’intelligence britannica: «Mosca sta ora esercitando un controllo più diretto sulle attività della milizia».

Russia, il figlio di Prigozhin a capo di un gruppo di ex Wagner confluiti nella Guardia Nazionale

Pavel Prigozhin, figlio del defunto patron della Wagner Yevgeny, è «probabilmente a capo di un folto gruppo di ex mercenari» confluito nella struttura di comando della Guardia Nazionale russa: lo scrive il ministero della Difesa britannico nel suo aggiornamento quotidiano di intelligence. Altri gruppi di combattenti della Wagner si sono invece uniti ad un’altra compagnia militare privata russa, spiega il ministero della Difesa di Londra: si tratta della Redut, che secondo un’indagine di Radio Free Europe ora conta 7 mila effettivi.

Kadyrov aveva già dichiarato che medici del gruppo Wagner si erano uniti alle forze speciali cecene Akhmat

Il primo novembre Ramzan Kadyrov ha dichiarato che i medici del gruppo Wagner si erano uniti alle forze speciali cecene Akhmat. E ancora prima, il 25 ottobre, sempre il capo della Repubblica Cecena Kadyrov aveva detto che 170 ex combattenti Wagner si erano già uniti al battaglione Akhmat. «Lo Stato russo sta ora esercitando un controllo più diretto sulle attività della milizia e sul suo ex personale in seguito all’ammutinamento del luglio 2023 e alla successiva morte della leadership di Wagner nell’agosto 2023», conclude il rapporto britannico.