Le cose da sapere sul Festival di Cannes 2019

I film da tenere d'occhio. La questione del gender gap. La polemica su Delon. Numeri e curiosità sulla 72esima edizione, in programma dal 14 al 25 maggio.

13 Maggio 2019 18.06
Like me!

Film, star, e ovviamente polemiche: il Festival di Cannes come ogni anno è un evento mondiale che riunisce il mondo del cinema. La 72esima edizione comincia il 14 maggio e termina la sera del 25 maggio con la cerimonia del palmares e il film di chiusura . Per questo 2019 è l'atteso nuovo film di Olivier Nakache e Eric Toledano, The Specials, con Vincent Cassel e Reda Kateb, commedia sociale sull'autismo.

1. I FILM DA TENERE D'OCCHIO: D TARANTINO A LOACH

Il film più atteso è C'era una volta a… Hollywood, di Quentin Tarantino, con Brad Pitt, Leonardo DiCaprio e Margot Robbie. Con Dolor y gloria, Pedro Almodovar cerca gli applausi internazionali. Sul red carpet la coppia Banderas-Cruz è tra le più attese ed amate. Riflettori anche su Sorry we missed you, di Ken Loach, e Le Jeune Ahmed, dei fratelli Dardenne. Tra gli italiani, Marco Bellocchio corre con il film Il traditore, sulla figura tragica del boss di mafia Tommaso Buscetta (Pierfrancesco Favino).

2. I NUMERI: 1.845 FILM E 39 PAESI NELLA SELEZIONE UFFICIALE

I film nella selezione ufficiale sono 1.845, in linea con le cifre degli ultimi cinque anni. I corti selezionati sono 11, rispetto ai 4.240 arrivati. Otto le prime regie nella selezione ufficiale (erano sette nel 2018) per un totale di 26 che concorrono alla Camera d'oro tra selezione, Semaine de la Critique e Quinzaine des Realizateurs. I Paesi rappresentati quest'anno sono 39 (35 nel 2018, 42 nel 2017). ​

3. IL GENDER GAP: ANNULLATO NELLA GIURIA, MA I FILM…

Dopo l'accordo dello scorso anno per un impegno verso la parità di genere, l'organizzazione conta 974 persone, di cui 468 femmine e 506 maschi. In parità il comitato di selezione: quattro donne e quattro uomini. E in parità anche i presidenti di giuria (Alejandro Iñarritu per il concorso, Nadine Labaki per Un Certain Regard, Rithy Panh per la Camera d'or, Claire Denise per i corti) e le giurie stesse. Tuttavia, solo il 26% dei film iscritti in selezione sono stati realizzati da donne, come il 32% dei corti. Lo scorso anno la disuguaglianza negli alti incarichi dell'organizzazione del festival e nella selezione era stata presa di mira dal gruppo 50/50 2020, che auspica la parità entro il 2020. Thierry Fremaux, delegato generale del Festival, ha ricordato «l'impegno firmato un anno fa» e la strada senza ritorno imboccata per avere più donne nei centri di potere dell'evento. Con appena quattro film in competizione? «Sono 15, anzi 20 se contiamo i cortometraggi. Del resto la sottorappresentazione delle donne registe della industria cinematografica è un problema più ampio che non dovrebbe essere discusso solo una volta all'anno durante il Festival».

4. LA POLEMICA: LA PALMA D'ORO (CONTESTATA) AD ALAIN DELON

Numeri a parte, il Festival di quest'anno è finito nel mirino anche per la Palma d'oro alla carriera ad Alain Delon, contestata perchè il controverso attore ha ammesso di aver avuto atteggiamenti violenti con le donne. Ma anche perché si è espresso contro l'adozione da parte di genitori dello stesso sesso ed è notoriamente vicino alle posizioni del Front National di Marine Le Pen. È stata lanciata una petizione per boicottare la Palma d'oro onoraria guidata da avvocatesse in prima fila per i diritti delle donne come Melissa Silverstein, fondatrice di Women and Hollywood.

5. LA SICUREZZA: 700 AGENTI E 639 TELECAMERE

Per 12 giorni, la popolazione di Cannes passerà da 75 mila persone a più di 200 mila. Garantire la sicurezza è diventata una priorità. Quasi 700 agenti di polizia sono mobilitati attorno all'evento e 639 telecamere puntate sulla città. Nelle vicinanze del Palais des Festivals, le guardie di sicurezza filtreranno i passaggi ai portici. Enormi fioriere in cemento anti-sfondamento circoscrivono la Croisette. Stessa protezione anche dalla parte del mare: nessuna barca può avvicinarsi al palazzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *