Fini: «Questa legislatura può durare»

Redazione
21/12/2010

«Questa è una legislatura che può durare». Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, coglie l’occasione del tradizionale scambio di auguri...

Fini: «Questa legislatura può durare»

«Questa è una legislatura che può durare». Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, coglie l’occasione del tradizionale scambio di auguri con la stampa parlamentare a Montecitorio per esprimere la propria opinione sul futuro dell’esecutivo.
E sul suo, che non prevede le dimissioni dalla terza carica dello Stato. «Anche se fosse vero che il ruolo di presidente della Camera potrebbe essere un impaccio per un’attività propriamente politica», ha argomentato Fini, «io ho il dovere di rispettare il mandato che mi è stato conferito».
«Anche se fosse così, e non lo è, non vedo una sola ragione per cui se il ruolo di presidente fosse un ostacolo all’attività politica, quell’ostacolo si rimuoverebbe attraverso le dimissioni. Resterò a meno che non mi si dimostri che non sono stato imparziale», ha affermato Fini.
STABILITÀ E RIFORME INNANZITUTTO. Che ha anche subordinato la necessità di una nuova legge elettorale a quella di un quadro politico stabile: «Se manca la stabilità politica non può essere una legge elettorale a risolvere i problemi e, comunque, nella normativa attualmente in vigore si fa un uso distorsivo del premio di maggioranza». 
Da ultimo, il presidente della Camera ha auspicato che siano portate a termine «riforme considerate da tutti ineludibili». Per fare in modo che ciò accada, serve «un confronto scevro da pregiudizi e finalizzato alla risoluzione delle questioni».