Fonsai, a breve la decisione su inoptato

Redazione
23/08/2012

Unipol e Fondiaria Sai, assieme alle banche dei consorzi di garanzia, decideranno lunedì prossimo quando far partire le aste dei...

Unipol e Fondiaria Sai, assieme alle banche dei consorzi di garanzia, decideranno lunedì prossimo quando far partire le aste dei diritti inoptati dei rispettivi aumenti di capitale. È quanto spiegano due fonti vicine alla situazione. «Decidono lunedì quando partire», fa sapere una fonte. I due aumenti di capitale sono terminati lo scorso 1 agosto.
Nel complesso l’inoptato dei due aumenti riguarda un controvalore di 665 milioni di euro circa che, in caso di mancate sottoscrizioni, andrebbe a carico delle banche del consorzio di garanzia, guidate da Mediobanca e UniCredit che si accollerebbero la porzione più rilevante.
LA CHIUSURA IN BORSA. In borsa Unipol ha perso il 2,2% a 2,13 euro, sopra il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni pari a 2 euro. Anche Fonsai, nonostante il calo della seduta odierna, è riuscita a pareggiare il prezzo dell’aumento, chiudendo a 1,01 euro.