Sondaggi politici, Forza Italia supera la Lega

Redazione
22/06/2023

L'effetto Berlusconi continua a spingere gli azzurri che sorpassano il Carroccio. Cala Fratelli d'Italia ma non ne approfittano né il Pd (-0,2 per cento) né il M5s (-0,4 per cento). Il sondaggio di Youtrend.

Sondaggi politici, Forza Italia supera la Lega

Dopo la morte di Silvio Berlusconi, l’ascesa di Forza Italia nei sondaggi in cui si rilevano le intenzioni di voto degli italiani appare senza sosta. Il partito del Cavaliere cresce ancora, per la seconda settimana consecutiva, e stavolta il dato è ancora più eclatante perché gli azzurri superano la Lega di Matteo Salvini. Secondo l’ultima rilevazione della Supermedia Agi/Youtrend, infatti, Forza Italia guadagna quasi due punti, l’1,8 per cento, e si assesta a quota 8,8. Contemporaneamente tutti gli altri partiti di centrodestra frenano o registrano flessioni: Fratelli d’Italia, partito della premier Giorgia Meloni, perde lo 0,3 per cento e scende al 28,8; la Lega perde la stessa percentuale e si ferma all’8,6, subendo superata sebbene di poco da Fi.

Forza Italia cresce ancora nel gradimento della popolazione e supera la Lega di Salvini
Salvini, Berlusconi e Meloni insieme sul palco dopo il successo alle elezioni del settembre 2022 (Getty).

In calo anche Pd e M5s

Fratelli d’Italia resta però nettamente in testa al 28,8 per cento, staccando sensibilmente anche il Pd di Elly Schlein, sceso al 20,4 e in calo dello 0,2, e il Movimento 5 stelle di Giuseppe Conte, che perde lo 0,4 per cento fermandosi a quota 15,5. Resta da capire quanto durerà l’effetto generato dalla morte del leader politico: Forza Italia continuerà a correre anche dopo la riorganizzazione del partito?

Forza Italia cresce ancora nel gradimento della popolazione e supera la Lega di Salvini
La segretaria del Pd, Elly Schlein (Imagoeconomica).

Gli altri partiti: sale solo Verdi/Sinistra italiana

Stazionari o in fase calante anche gli altri partiti di opposizione. Azione di Carlo Calenda, scivola al 3,5 per cento (-0,3) ed è tallonato da Verdi e Sinistra italiana, unico altro gruppo in risalita oltre a Forza Italia. La sinistra ha guadagnato lo 0,2 per cento, salendo al 3,2 e allungando le distanze da Italia Viva data al 2,7 per cento (-0,3). Infine +Europa resta stabile al 2,3, mentre Italexit cala all’1,9 (-0,3). Tra le coalizioni, il centrodestra guadagna l’1,1 e vola a quota 47,2 per cento, nettamente avanti al centrosinistra, ora al 25,9 per cento.