Francia, lo chef stellato Aurélien Largeau licenziato da un hotel a 5 stelle per molestie e atti di nonnismo

Valentina Sammarone
29/12/2023

Avrebbe maltrattato il suo aiuto-cuoco con atteggiamenti violenti e umilianti. L'Hotel du Palais, nella cittadina di Biarritz, lo ha allontanato il 21 dicembre. Il cuoco ha respinto ogni accusa.

Francia, lo chef stellato Aurélien Largeau licenziato da un hotel a 5 stelle per molestie e atti di nonnismo

Il celebre chef stellato Aurélien Largeau, alla guida del ristorante La table d’Aurélien di Biarritz in Francia è stato allontanato dall’Hotel du Palais, la struttura in cui si trova il suo locale della catena Hyatt, a seguito di presunti atti di nonnismo e violenze nei confronti del suo aiuto-cuoco. Il licenziamento è avvenuto il 21 dicembre. La vicenda, confermata da Hyatt alla Cnn e riportata dal quotidiano francese Sud Ouest, ma ancora da chiarire, è oggetto di un’indagine preliminare della procura di Bayonne, che ha accusato lo chef di aggressione e violenza sessuale nei confronti del commis.

Lo chef ha respinto ogni accusa

Alcuni testimoni e immagini circolate sui social (poi scomparse) avrebbero documentato l’episodio, durante il quale lo chef avrebbe sottoposto l’aiuto-cuoco ad atti violenti e umilianti. «Aveva una mela in bocca e una carota nel fondoschiena», sono le parole dei colleghi che avrebbero assistito alla scena. Largeau ha respinto categoricamente le accuse alla rete televisiva d’Oltralpe Bfmtv: «Sono dichiarazioni false e diffamatorie e un attacco mostruoso al mio onore e alle mie formidabili squadre».