Finanziamenti dalla Libia, indagato Nicolas Sarkozy

Redazione
21/03/2018

L'ex presidente francese Nicolas Sarkozy è stato iscritto nel registro degli indagati nell'inchiesta sui presunti finanziamenti libici alla sua campagna...

Finanziamenti dalla Libia, indagato Nicolas Sarkozy

L'ex presidente francese Nicolas Sarkozy è stato iscritto nel registro degli indagati nell'inchiesta sui presunti finanziamenti libici alla sua campagna presidenziale del 2007 (leggi le cose da sapere sullo scandalo). A darne notizia è stao Le Monde sul suo sito, chiarendo che i reati per i quali Sarkozy è finito nel mirino della giustizia francese sono corruzione passiva, finanziamento illegale della campagna elettorale e occultamento di fondi pubblici libici.

INTERROGATO PER 25 ORE. Lo stato di fermo a Nanterre, il polo anticorruzione della polizia, si era concluso attorno alle 19, dopo 25 ore di interrogatorio, interrotte soltanto per consentire all'ex capo dello Stato di rientrare per la notte a casa.

Sarkozy, che ha negato ogni accusa che gli è stata addebitata, è stato posto «sotto controllo giudiziario», una misura coercitiva simile alla libertà condizionata. Secondo il diritto francese questo procedimento può comportare restrizioni nei movimenti o un obbligo di informare il giudice sui propri spostamenti, come anche il divieto di andare all'estero o il divieto di contattare o incontrare determinati individui.

[mupvideo idp=”5754728333001″ vid=””]