Fuori dal carcere lo stalker di Rihanna

Redazione
19/08/2012

Rihanna, tanto sexy quanto sfortunata. Dopo i guai professionali (una nota casa cosmetica l’ha scaricata perché l’immagine della cantante è...

Fuori dal carcere lo stalker di Rihanna

Rihanna, tanto sexy quanto sfortunata. Dopo i guai professionali (una nota casa cosmetica l’ha scaricata perché l’immagine della cantante è troppo forte), la giovane artista deve affrontare anche quelli personali.
RILASCIATO IN ANTICIPO. Lo stalker che la terrorizzò nel 2010, tale Zentil Vanzellas, è stato rilasciato in anticipo.
La cantante fu vittima di un 26enne che venne poi condannato a un anno di reclusione per stalking.
Secondo gli atti processuali, il giudice considerò quest’uomo una «minaccia credibile»: riuscì a pedinare la popstar fino a casa, cercando di introdursi nella sua abitazione, terrorizzandola.
Lo stalker, dopo aver trascorso 277 giorni in carcere, è stato liberato in anticipo rispetto alla pena comminata, ed è tornato a vivere a Los Angeles, la stessa città in cui risiede Rihanna.
TRE ANNI DI LIBERTÀ VIGILATA. Davanti a lui si prospettano tre anni di libertà vigilata e, secondo un’ordinanza restrittiva, dovrà stare ad almeno 500 metri dalla cantante per i prossimi 10 anni.
Il ragazzo ha detto di essere «dispiaciuto» per tutti i guai che ha causato a Rihanna e ha giurato che non proverà più a seguirla, introdursi in casa sua o farle del male.