Trump ha annullato l'incontro con Putin al G20 di Buenos Aires

Trump ha annullato l’incontro con Putin al G20 di Buenos Aires

29 Novembre 2018 17.25
Like me!

La notizia forse più importante che squarcia il G20 di Buenos Aires riguarda i rapporti tra Usa e Russia. Il presidente americano Donald Trump ha scritto su Twitter di aver cancellato l'incontro con i leader del Cremlino Vladimir Putin a causa della crisi in Ucraina. «Visto che le navi e i marinai ucraini non sono stati riconsegnati dalla Russia ho deciso che la cosa migliore per tutti è cancellare l'incontro in Argentina precedentemente programmato con il presidente Vladimir Putin», ha twittato i Tycoon. Trump ha anche auspicato di poter tenere il meeting bilaterale dopo aver risolto la questione ucraina. Gelida la replica di Mosca che si è limitata a dire che con l'annullamento Putin avrà due ore in più per altri incontri utili.

LA MARCIA INDIETRO NEL CORSO DELLA GIORNATA

Poco prima di partire per Buenos Aires l'inquilino della Casa Bianca aveva detto ai cronisti che ora è un «momento molto opportuno» per parlare con il leader del Cremlino. Idea confermata anche dalla Russia. Il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov aveva detto che i due presidenti avrebbero avuto «breve incontro bilaterale» a margine del G20. Peskov aveva anche detto che la durata dell'incontro 'faccia a faccia' sarebbe dipesa solo dai due leader.

LEGGI ANCHE: Guida al G20 di Buenos Aires

FORSE UN INCONTRO TRA TRUMP E BIN SALMAN

Per un bilaterale che salta potrebbe essercene altri due di molto importanti. Trump ha confidato ai cronisti che in Argentina potrebbe vedere il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman, nell'occhio del ciclone per il caso Khashoggi, anche se l'incontro non è ancora stato organizzato. Vertice chiave anche con la Cina. Il presidente dovrebbe infatti avere un faccia a faccia con il suo omologo cinese Xi Jinping il 1 dicembre. Al vertice dovrebbe partecupare anche il "falco" Peter Navarro, consigliere del presidente per le politiche commerciali. Navarro ha notoriamente una posizione aggressiva nei confronti di Pechino e ci sarebbe proprio lui dietro all'atteggiamento intransigente tenuto dal tycoon sul fronte dei dazi. Trump infatti prima di partire ha lanciato un messaggio sibillini nei confronti della Repubblica popolare: «Gli Stati Uniti sono molto vicini ad un accordo con la Cina, ma non so se voglio farlo».

CONTE: «CONDIVIDERÒ CON ALTRI LA NOSTRA IDEA DI CAMBIAMENTO»

Si trova già in Argentina il premier Giuseppe Conte, dove il 29 ha incontrato il presidente argentino Mauricio Macri. Il G20 , ha scritto su Facebook, «sarà un'ottima occasione per affrontare alcune tematiche che ci vedono impegnati da vicino in Italia e per condividere con gli altri leader mondiali la nostra idea di cambiamento». «I temi principali di quest'anno», ha ricordato Conte parlando del G20, «sono particolarmente interessanti: il lavoro del domani, le infrastrutture dello sviluppo e un futuro alimentare sostenibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *