Il pagellone dei possibili finali di Game of Thrones

Gabriele Lippi

Il pagellone dei possibili finali di Game of Thrones

Daenerys regnerà o sarà uccisa? Da chi? Jon salirà sul trono? O toccherà a Tyrion? Diamo i voti alle teorie spoiler che circolano in rete. Ecco cosa vorremmo vedere.

19 Maggio 2019 10.00
Like me!

La lunga scia di fiamme, fumo, cenere e polemiche seguita al quinto episodio dell'ottava e ultima stagione di Game of Thrones è pronta a dissiparsi mostrandoci il finale di una serie che ha segnato gli ultimi otto anni di televisione.

E mentre i fan di Daenerys protestano veementemente contro gli sceneggiatori David Benioff e D.B. Weiss mentre infuriano le polemiche sul sessismo di fondo della serie e qualcuno arriva persino a proporre una petizione online per riscrivere, riprodurre e rigirare daccapo questa ultima stagione, siamo pronti a scoprire come andrà a finire con la puntata che va in onda alle 3 del mattino di lunedì 20 maggio in esclusiva su Sky Atlantic e in streaming su NOW TV . L'attesa è altissima e in Rete si trovano oltre una decina di ipotesi su possibili finali. Alcune di queste riprendono teorie diffuse da tempo e ancora in piedi, altre sono necessariamente nate seguendo il corso degli eventi negli ultimi episodi. Abbiamo provato a metterle in un pagellone di ciò che ci piacerebbe di più e ciò che ci piacerebbe di meno.

VARYS HA AVVELENATO DAENERYS

Il quinto episodio si apriva con un dialogo tra Varys e una delle sue piccole spie in cui il maestro dei sussurri di Daenerys lasciava alcune parole sibilline nel sapere che la regina in pectore contro cui cospirava non stava mangiando: «Ritenteremo la prossima volta». Tutto lascia presupporre che Varys stesse tentando di avvelenare Daenerys attraverso il cibo. E se ci fosse riuscito? Se questo avvelenamento fosse stato in parte causa della follia stragista di Daenerys? Sarebbe certamente un lascito degno del personaggio di Varys. VOTO 7

GLI ESTRANEI NON SONO ANCORA MORTI

Se ne sono andati troppo in fretta, con una sola coltellata, e un po' tutti ci sono rimasti male. Possibile liquidare tanto rapidamente il Re della Notte e le sue schiere? Forse no. Secondo alcuni, infatti, gli Estranei torneranno in qualche modo e persino gli sceneggiatori David Benioff e D.B. Weiss, ospiti al Jimmy Kimmel Show, non l'hanno escluso. Sì, ma come? Non sarebbe un po' forzato? Va bene che il concetto di “non morti” è di per sé abbastanza chiaro, ma qui sarebbe davvero troppo. VOTO 5

BRAN È IL NUOVO NIGHT KING

La teoria precedente potrebbe assumere coerenza se e solo se si trovasse un nuovo Re della Notte in grado di resuscitare morti, dal momento che quelli non mancano mai. E chi potrebbe essere se non Bran, che nella sesta stagione fu toccato dal Re della Notte e che potrebbe essersi avviato da tempo verso la sua successione? D'altra parte Bran non ha fatto nulla, ma proprio nulla, in quest'ultima stagione, se non fissare persone e assentarsi senza presentare giustificazione per una ventina di minuti nel bel mezzo della battaglia di Grande Inverno contro gli Estranei. Sarebbe ora che si rendesse utile ai fini della narrazione e che magari ci spiegasse cosa era andato a fare. VOTO 7

CI SARÀ ANCORA UNA BATTAGLIA E DAENERYS LA PERDERÀ

Ma Yara Greyjoy? Ma Dorne? Ma tutte le altre città che in questa ottava stagione ci siamo persi pure dalla sigla che fine hanno fatto? Cosa ne pensano di ciò che sta succedendo nella capitale? Sanno qualcosa o sono all'oscuro di tutto? E se sanno qualcosa, potrebbero coalizzarsi con Grande Inverno e Sansa per muovere guerra a Daenerys, spodestarla e magari piazzare su ciò che resta del Trono di Spade un re un po' più affidabile? Ci potrebbe stare, anche se un episodio finale con un'altra battaglia, forse, risulterebbe un po' ridondante. VOTO 6

JON UCCIDERÀ DAENERYS

Ci sono mille e uno modi di uccidere Daenerys e il più romantico di tutti è quello che la vedrebbe morire per mano di Jon Snow. Il loro è stato un grande amore ostacolato dalla grande rivelazioni di essere parenti (per la verità un ostacolo solo per Jon, che pur essendo un Targaryen è cresciuto tra gli Stark, che per Daenerys, discendente di una famiglia in cui l'incesto è sempre stata pratica non solo accettata ma addirittura incentivata) e dei diritti ereditari di Jon. Ciò nonostante non hanno mai smesso di amarsi e non c'è dubbio che l'uccisione di Daenerys nel nome del più alto interesse del popolo possa rivelarsi qualcosa di lacerante per Jon. VOTO 8

ARYA UCCIDERÀ DAENERYS

A uccidere Daenerys potrebbe essere anche Arya, che d'altra parte è stata addestrata per compiere questo genere di imprese e sembra la più titolata a farlo. Ecco, forse proprio per questo (e perché Arya ha già dato uccidendo il Re della Notte) che un epilogo del genere appare telefonato, scontato, ripetitivo. Insomma, Benioff e Weiss il jolly se lo sono già giocato, farlo una seconda volta sarebbe veramente ai limiti del baro. VOTO 4

SANSA UCCIDERÀ DAENERYS

Alla lista dei pretendenti al ruolo di assassina di Daenerys manca ancora una Stark, quella che più di tutti l'ha riempita di occhiatacce in questa ottava stagione, quella con cui non è mai scattato un feeling che Dany ha cercato, per amore di Jon e del Trono di Spade. No, a Sansa quella giovane dai capelli biondi venuta da Est con ambizioni di governare su tutto il continente occidentale non è mai piaciuta, e ora l'unica legittima erede di casa Stark è pronta a mettersi sul volto la sua migliore faccia da “ve l'avevo detto”. Secondo alcuni fino al punto di uccidere Daenerys, magari col coltello che le ha regalato Arya. Ma al di là dell'omicidio dell'odiosissimo Ramsay Bolton, Sansa non ha poi un grande curriculum di assassina, e nemmeno un drago che le guardi le spalle. VOTO 2

DAENERYS È INCINTA

In Rete girano voci incontrollate su una possibile gravidanza di Daenerys, che aspetterebbe un bambino da Jon. Questo cambierebbe certamente tutto, lo stesso Jon si troverebbe ancora più in confusione di quanto non sia mai stato, e si potrebbe persino immaginare un nuovo corso che parta dall'unione dei due. Già, peccato che sia dall'inizio della serie che si ripete in continuazione che Daenerys non potrà mai avere figli, come ce la spiegherebbero questa novità? VOTO 2

CI SONO ALTRI DRAGHI

Questa è una fissa che in molti hanno. Prima la motivavano con un'occhiata che Euron Greyjoy, a bordo della sua nave, lanciava verso il cielo nel trailer dell'ottava stagione. Poi guardando il quinto episodio abbia capito che quello che Euron osservava era semplicemente Drogon e che non solo non c'erano altri draghi, ma avevamo perso pure Rhaegal. Il punto è che già un drago che ti punta dall'alto e apre le fauci per sparare il suo fuoco che devasta la roccia è più che meritevole di un'occhiata colma di stupore e terrore al tempo stesso. Ecco, a questa storia degli altri draghi c'è chi ci crede ancora. Sarebbero figli di Drogon, che in realtà sarebbe una femmina e che avrebbe deposto le uova quando si è allontanata nel corso della quinta stagione. Ora, ammesso anche che questi draghi ci siano, possibile che compaiano ora all'improvviso dal nulla? VOTO 2

BRAN GUIDERÀ UN DRAGO CON LA MENTE

A meno che non sia Bran, colui che tutto sa, a conoscere dell'esistenza di questi draghi e a scegliere di pilotarli in remoto per sferrare un attacco a Daenerys. Ora ci immaginiamo uno scontro figlicida o matricida tra Drogon e la sua prole, una battaglia aerea spettacolare che chiuda il finale. D'altra parte stiamo ancora cercando un senso alla presenza di Bran in questa ottava stagione, quindi vale un po' tutto. VOTO 9

JON SARÀ RE

Non vuole esserlo, o almeno non voleva esserlo, ma a questo punto Jon si potrebbe trovare costretto a salire sul trono. Un finale che dovrebbe passare attraverso la necessaria morte di Daenerys e che francamente appare un po' banale e scontato. VOTO 1

BRAN SARÀ RE

Secondo qualcuno il trono dovrebbe andare a uno Stark. E questo Stark sarebbe Bran, che ha senza dubbio dei poteri interessanti e volendo potrebbe usarli per prendersi il regno, ma siamo sinceri: Bran non ha mai mostrato alcun tipo di interesse per il trono, in realtà non sembra curarsi troppo di nulla che sia terreneo. Praticamente non è più un essere umano, perché rincorrere il potere? Non avrebbe alcun senso. VOTO 0

JON MORIRÀ

Ecco, questa è un'ipotesi decisamente affascinante, coerente con tutto l'impianto di una narrazione che ci ha tolto uno a uno i nostri preferiti (persino Daenerys, che è viva ma ha tradito tutto ciò in cui ci aveva fatto credere). E allora perché Jon dovrebbe sopravvivere? Che poi, a dirla tutta, sarebbe già morto ma Melisandre ha inserito un nuovo gettone nel suo arcade box prima che si esaurisse il conto alla rovescia, permettendogli di continuare la partita. Ora il suo percorso si potrebbe chiudere, magari ci vorrebbe un'ultima grande azione, visto che Jon è stato per distacco il personaggio più inutile di tutta l'ottava stagione (più inutile persino dell'inutilissimo fratello-cugino Bran). Mettiamola così: Jon si sacrifica per permettere ad Arya di assumere le sue sembianze e uccidere Daenerys. Così Arya potrebbe finalmente usare quel superpotere che finora ha utilizzato soltanto per un omicidio marginale e riusciremmo a digerire persino che sia ancora una volta lei il deus ex machina di Game of Thrones. VOTO 7

TYRION È UN TARGARYEN E SALIRÀ SUL TRONO

Eravamo partiti con due Targaryen, uno ce lo siamo perso per strada sepolto sotto una colata di oro fuso bollente ma ne abbiamo improvvisamente trovato un altro a sorpresa. E se invece i Targaryen rimasti in vita fossero tre? Impossibile? Non secondo chi ipotizza che Tyrion non sia un Lannister ma il figlio di un orrendo ius primae noctis sfruttato dal Re Folle Aerys in occasione del matrimonio tra Tywin e Joanna, circostanza che peraltro getterebbe una nuova luce sull'astio che Tywin ha sempre nutrito nei confronti del figlio nano. Se così fosse, Tyrion potrebbe legittimamente aspirare al trono. Un po' troppo Beautiful, forse. VOTO 3

TYRION E SANSA FONDANO UNA REPUBBLICA

Ok, abbiamo capito che il re perfetto non esiste. Anzi, la monarchia fa pure abbastanza schifo, perché alla fine non ci si può fidare mai di un uomo o una donna soli al comando. Probabilmente a questo punto della storia l'avrà capito pure Tyrion, che fino all'ultimo ha difeso Daenerys fino al punto di mandare al rogo l'amico Varys. Allora, tolta di mezzo la Regina Folle, lo stesso Tyrion potrebbe allearsi conì Sansa per fondare una Repubblica democratica che però avrebbe ben poco a che fare col contesto storico e culturale di tutta la narrazione. VOTO 4

DANERYS GOVERNERÀ WESTEROS NEL TERRORE

Di tutti i finali possibili, quello che non aggiungerebbe nessun colpo di scena inatteso a ciò che abbiamo già visto nelle anticipazioni andate in coda al quinto episodio è di gran lunga il più coerente col messaggio che la serie ci manda dall'inizio. A Westeros non esiste futuro, c'è solo un passato che ciclicamente ritorna, non c'è nessuna speranza, la più grande è stata uccisa nel corso della quinta puntata con la svolta genocida di Daenerys. La liberatrice di popoli si è trasformata in una sovrana dispotica e sanguinaria. L'ha fatto perché ha un pochino di follia nelle vene ma anche perché, alla fine, è quello che tutti si aspettavano da lei. Per quanto ci si sia impegnata, non è riuscita a farsi amare da un popolo che nutriva diffidenze nei suoi confronti a causa delle sue origini. Le sarebbe bastato mezzo sorriso convinto di Sansa o magari che Varys non tramasse contro di lei, le sarebbe bastato che Jon non la tradisse rivelando il loro segreto alla sua famiglia adottiva, in definitiva le sarebbe bastato un gesto che la convincesse di poter davvero essere diversa dal padre. E invece no. Ha visto il popolo del Nord rivolgerle sguardi carichi di pregiudizio, ha visto quello di Approdo del Re tradire Cersei suonando quelle stesse campane con cui voltò le spalle ad Aerys, e ha scelto di essere ciò che loro volevano che fosse. «Qui nessuno mi ama», aveva detto a Jon alla vigilia dell'assedio di Approdo del Re, «mi temono ma non mi amano», così ha scelto la strada più rapida. È questo il destino che merita Westeros, nessun Azor Ahai, nessun Principe promesso, ma una dittatrice che governa con l'arma più potente che c'è, quella della paura, sulle macerie di una civiltà che lei stessa ha distrutto. Questo è il mondo che ci ha raccontato Game of Thrones, un mondo senza altro destino se non quello di esser preda dei più bassi istinti umani. VOTO 10

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *