Gasparri contro Apostolico: «Non servono le ispezioni ma la radiazione»

Redazione
12/10/2023

Il senatore di Forza Italia ha parlato dell'avvio degli accertamenti voluto dal ministro della Giustizia Carlo Nordio sulla giudice: «Da lui ci aspettiamo questo e lo sosterremo in Parlamento con convinzione. Le ispezioni servono a poco. Facciano le radiazioni».

Gasparri contro Apostolico: «Non servono le ispezioni ma la radiazione»

Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia e vicepresidente del Senato, ha commentato la decisione presa dal ministro della Giustizia Carlo Nordio sull’avvio dell’accertamento preliminare sulla giudice Iolanda Apostolico. «Capisco la prudenza del ministro della Giustizia, Nordio, che sta acquisendo notizie sulla magistrata Apostolico e quindi non ha ancora disposto ispezioni. Bene essere prudenti», ha dichiarato prima di un attacco culminato con la richiesta di radiazione o dimissioni.

LEGGI ANCHE: Il video della giudice Iolanda Apostolico e l’ipocrisia dei garantisti a targhe alterne

Gasparri: «Facciano le radiazioni»

Il senatore ha infatti proseguito: «In effetti le ispezioni in questo caso sarebbero perfino insufficienti. Se esistesse, ci vorrebbe una misura più drastica come la radiazione dalla magistratura di chi si comporta in questo modo. L’uso politico della giustizia deve cessare. E Nordio e questo governo dovranno essere garanti di questa svolta. Vogliamo una giustizia credibile e imparziale. Non una giustizia che agita le braccia alle manifestazioni con alle spalle manifestanti che urlano “assassini” alla polizia. Da Nordio ci aspettiamo questo e lo sosterremo in Parlamento con convinzione. Le ispezioni servono a poco. Facciano le radiazioni». Poi ha concluso: «Apostolico farebbe bene a dimettersi».

LEGGI ANCHE: Piantedosi sui provvedimenti della giudice Apostolico: «Valuteremo e impugneremo»