Gasparri e il video in cui mostra carota e cognac: la replica di Ranucci e le reazioni

Redazione
08/11/2023

«Non conosce i miei gusti perché io sono astemio e non bevo. Mi poteva portare una rosa e un thermos di caffè» ha scritto su Facebook il conduttore di Report. Numerosi i commenti sui social, tra chi lo ha definito "un teatrino imbarazzante" e chi "vergognoso" e "patetico".

Gasparri e il video in cui mostra carota e cognac: la replica di Ranucci e le reazioni

Dopo la diffusione del video in cui il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, in commissione di Vigilanza durante l’audizione del conduttore di Report Sigfrido Ranucci e del direttore dell’approfondimento Rai, Paolo Corsini, ha mostrato una carota come regalo per il giornalista, sono state numerose le reazioni sui social delle ultime ore. A scatenarle le frasi di Gasparri: «Le ho portato un cognac se ha bisogno di farsi coraggio, ho visto che si è fatto accompagnare, ma noi qui non mangiamo nessuno», aggiungendo dopo aver tirato fuori una carota: «L’ho portata, se qualcuno ha paura della commissione di Vigilanza».

LEGGI ANCHE: Il cortocircuito su Report tra nervosismo in casa Rai e rumor sulle prossime inchieste

Il conduttore di Report: «Mi poteva portare una rosa e un thermos di caffè»

«Gasparri non conosce i miei gusti perché io sono astemio e non bevo. Bevo tanto caffè, mi poteva portare una rosa e un thermos di caffè. Io ho preso seriamente quella convocazione e per questo ho portato fatti e dati relativi ai costi e all’andamento di Report», ha scritto Ranucci sui social. «Vorrei consigliare a Gasparri di cambiare fruttivendolo perché la carota non aveva un bell’aspetto».

https://www.facebook.com/SigfridoRanucciRai/posts/880685036946551?ref=embed_post

«Un teatrino imbarazzante»

«Dalla destra uno spettacolo pietoso», scrive sui social il capo delegazione del Pd al Parlamento europero, Brando Benifei, aggiungendo: «Il vicepresidente della Camera Gasparri si è lanciato in teatrini imbarazzanti. La mia solidarietà al direttore Ranucci, sottoposto a questa pagliacciata per aver approfondito vicende come quella di Santanché e La Russa».

«La foto si commenta da sola»

Parla di “Paese sotto regime di polizia” l’ex inviato de Le Iene e deputato Ismaele La Vardera, che prosegue: «Portare in una commissione politica un giornalista e interrogarlo per delle scelte legate al suo ruolo è una cosa gravissima. Che dire poi del signore a sinistra tale Maurizio Gasparri? La foto si commenta da sola». Anna Laura Orrico, deputata del Movimento 5 Stelle, la definisce invece «una brutta pagina per l’importante organo di cui anche io faccio parte» che si è consumata nella commissione di Vigilanza Rai. E ancora “vergogna”, “disgustoso”, “patetico”, si legge nei vari commenti al video di Gasparri, anche se c’è chi la prende con ironia: «Mai visto un ortaggio brandire una carota?».