Scoperti i geni che regolano la durata dei sogni

Scoperti i geni che regolano la durata dei sogni

28 Agosto 2018 15.00
Like me!

Identificati due geni registi del sonno, che regolano la durata della fase Rem in cui nascono i sogni: chiamati Chrm1 e Chrm3, servono a produrre due recettori che legano l'acetilcolina, un importante neurotrasmettitore rilasciato nel cervello durante la veglia e i sogni. La loro scoperta è pubblicata sulla rivista Cell Reports dai giapponesi dell'istituto Riken in collaborazione con l'Università di Tokyo: in futuro aiuterà a svelare i meccanismi molecolari che controllano i sogni e il ruolo della misteriosa fase Rem nel consolidamento dei ricordi.

"ACCENDONO" E "SPENGONO" LA FASE REM

Un primo passo in questo senso lo hanno già fatto gli stessi ricercatori, che hanno modificato geneticamente dei topi di laboratorio per spegnere a turno i due geni e verificarne la funzione. L'eliminazione del gene Chrm1 ha determinato la riduzione e la frammentazione della fase di sonno Rem, mentre l'inattivazione del gene Chrm3 ha ridotto la durata della fase non-Rem. Lo spegnimento di entrambi i geni ha cancellato completamente l'esperienza della fase Rem, permettendo comunque la sopravvivenza dei topi. «Questa sorprendente scoperta», ha sottolineato il ricercatore Yasutaka Niwa, «ci consentirà di verificare in modo rigoroso se la fase Rem gioca un ruolo centrale in funzioni biologiche fondamentali come l'apprendimento e la memoria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *