Genova, arrestato barbiere pusher: i carabinieri insospettiti dai clienti calvi

Redazione
01/12/2023

Dopo giorni di appostamenti e sorveglianza, i militari hanno notato la particolarità della clientela. E molte persone entravano e uscivano in pochi minuti. Un atteggiamento che ha portato alla perquisizione e al ritrovamento di cocaina e materiale per confezionare le sostanze.

Genova, arrestato barbiere pusher: i carabinieri insospettiti dai clienti calvi

A Genova i carabinieri hanno arrestato un barbiere. L’uomo, di 55 anni, all’interno del suo salone spacciava sostanze stupefacenti. E gli agenti lo hanno capito grazie alla sua clientela. Dopo giorni di appostamenti, infatti, i militari si sono insospettiti quando hanno osservato un via vai costante di clienti di ogni età e professione, spesso calvi. Una particolarità non indifferente, visto che si trattava di un locale in cui, teoricamente, bisognava tagliarsi i capelli. E ancora più sospetto è stato l’atteggiamento di molte persone. Non appena entrate, infatti, salutavano e uscivano dopo qualche minuto senza alcun trattamento.

100 grammi di cocaina nel soppalco della barberia

I carabinieri hanno quindi deciso di perquisire la casa del barbiere. Gli investigatori hanno così trovato vari grammi di hashish. Dopo di che,  si sono diretti alla barberia e all’interno di un soppalco sono stati rinvenuti 100 grammi di cocaina. A questi si sono aggiunti quattro bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza.