Germania, la Corte costituzionale non mette al bando i neonazisti

17 Gennaio 2017 10.00
Like me!

La Corte costituzionale tedesca ha detto sì ai neonazisti: il partito xenofobo di estrema destra Npd (Partito nazionaldemocratico tedesco) non sarà quindi messo al bando.

RESPINTO IL RICORSO DEL BUNDESRAT. È il secondo gran rifiuto dei giudici supremi, che già nel 2003 avevano respinto la richiesta delle istituzioni. All'epoca ci aveva provato il governo federale, questa volta è stato il Bundesrat, che rappresenta le regioni, a fare ricorso.

IL GRUPPO CLANDESTINO VICINO AL PARTITO. Secondo i suoi accusatori il partito Npd, fondato nel 1964, «intende destabilizzare l'ordine democratico». A innescare l'iniziativa del Consiglio federale è stata la scoperta di una serie di uccisioni a sfondo razziale commesse da tre militanti neonazisti appartenenti al gruppo Clandestinità nazionalsocialista (Nsu), vicino all'Npd.

ALLE URNE L'NPD VALE L'1%. Quest'ultimo, con i suoi 5 mila affiliati, propugna nel suo programma «la sopravvivenza del popolo tedesco» e utilizza un linguaggio che evoca la retorica nazionalsocialista. Perciò, pur raccogliendo solo l'1% dei consensi nel Paese, le autorità hanno cercato di vietarlo per via giudiziaria.

I GIUDICI: «NON È UNA VERA MINACCIA». Secondo la Corte costituzionale, tuttavia, l'Npd non può essere escluso dalla vita politica della Germania, perché non rappresenta una vera minaccia all'ordine democratico. «La richiesta è stata respinta», ha spiegato il presidente della Corte Andreas Vosskuhle, «in quanto l'Npd persegue obiettivi anticostituzionali, ma non ci sono elementi concreti tali da suggerire che l'azione del partito possa avere successo».

RAPPRESENTATO SOLO NEI COMUNI. Il partito è rappresentato soltanto nei Comuni ed è riuscito ad eleggere un suo rappresentante al parlamento europeo. Al Bundestag, invece, l'ingresso è sbarrato dalla soglia minima del 5%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *