Giambruno sospeso da Mediaset: che ne sarà dell’ex compagno di Meloni

Redazione
20/10/2023

Il giornalista non condurrà più Diario del giorno su Rete4, dopo i due fuorionda trasmessi da Striscia. Al suo posto Luigi Galluzzo. Mollato dalla premier e senza più un lavoro, l'ormai ex first gentleman sta perdendo tutto in un colpo solo. E in azienda, dove non era particolarmente amato (eufemismo), più di qualcuno starà gongolando.

Giambruno sospeso da Mediaset: che ne sarà dell’ex compagno di Meloni

Guai a casa, e guai per al lavoro. Non un grande momento per Andrea Giambruno, che dopo essere stato mollato dalla compagna Giorgia Meloni, che incidentalmente è anche la presidente del Consiglio italiana, è stato pure sospeso da Mediaset e non condurrà più Diario del giorno, la striscia quotidiana di informazione in onda su Rete4. Un portavoce dell’azienda ha comunicato la decisione e spiegato all’Ansa che il Biscione sta valutando con attenzione i fatti. Già nella nella puntata di venerdì 20 ottobre Giambruno non era in onda in diretta dagli studi Mediaset del Palatino a Roma,.

LEGGI ANCHE: Perché quello di Meloni e Mediaset su Giambruno è un delitto perfetto

Giambruno sarà sostituito da Luigi Galluzzo

Al posto del giornalista, al centro delle cronache per i fuorionda diffusi da Striscia la notizia, c’è Luigi Galluzzo, che ha lanciato la puntata annunciando gli aggiornamenti sulla crisi in Israele e sull’allarme terrorismo in Italia e Europa. Già nella giornata di giovedì 19 ottobre Giambruno non ha condotto la trasmissione per partecipare a un evento a Pavia. È successo però prima del secondo fuorionda trasmesso dal programma di Antonio Ricci.

LEGGI ANCHE: Meloni-Giambruno, Antonio Ricci: «Un giorno lei scoprirà che le ho fatto un piacere»

I due fuorionda imbarazzanti: gag e flirt 

Decisivi i due video trasmessi da Striscia la notizia. Il primo, diffuso mercoledì 18 ottobre, vede protagonista Giambruno, con le battute sul suo ciuffo, i complimenti alla collega Viviana Guglielmi e le gag sul vestito blu estoril. Nel secondo, 24 ore dopo, si sente il giornalista, fuori dal raggio visivo delle telecamere, parlare con una collega a cui dice: «Tu sei fidanzata? Sei “aperturista”? Come ti chiami? Ci siamo già conosciuti io e te? Dove ti ho già vista… Ero ubriaco?». Nel filmato arriva poi anche un’altra dichiarazione compromettente: «Sai che io e ***** abbiamo una tresca? Lo sa tutta Mediaset, ora lo sai anche tu». Infine la “proposta”: «Però stiamo cercando una terza partecipante. Facciamo threesome o un foursome. Vuoi entrare a far parte del nostro gruppo? Ti piacerebbe? Però devi darci qualcosa in cambio». Che ci sia dietro una manovra politica per togliere dall’imbarazzo la premier, magari con la sponda di Marina Berlusconi, è probabile. Quel che è certo è che Giambruno era già parecchio inviso dentro Mediaset, e che si sentiva un intoccabile per quel suo ruolo di first gentleman d’Italia. Ora in un colpo solo ha perso quello status e probabilmente il suo lavoro. Per lui un probabile futuro nell’ombra, per la felicità di più di qualcuno in azienda. Ma la vicenda rischia di non finire qui e potrebbe avere altri strascichi, anche politici.