Gioielliere ucciso a Milano, al figlio 50 mila euro dopo 10 anni

Redazione
12/11/2023

I legali ricorreranno in appello e in Ue: «Cifra irrisoria». Giovanni Veronesi fu colpito 42 volte con un cacciavite nella centralissima via dell'Orso, nel quartiere di Brera.

Gioielliere ucciso a Milano, al figlio 50 mila euro dopo 10 anni

Il 21 marzo 2013 suo padre, il gioiellerie Giovanni Veronesi fu ucciso nel corso di una rapina nella centralissima via dell’Orso a Milano, colpito 42 volte con un cacciavite. Ora il figlio, in assenza di risarcimento dall’imputato Ivan Gallo, condannato all’ergastolo e poi a 30 anni, ha ottenuto dallo Stato italiano 50mila euro come indennizzo alle vittime di reati violenti. La cifra è stata ritenuta «irrisoria» dai legali che lo assistono, Claudio Deflippi e Gianna Sammicheli, i quali hanno annunciato il ricorso in appello e alla Corti europee.