Giorgia Meloni e Andrea Giambruno, come nacque la loro storia: «Un colpo di fulmine»

Alberto Muraro
20/10/2023

La coppia si conobbe nel dietro le quinte di Quinta colonna di Paolo del Debbio. Dalla loro relazione (non si sono mai sposati) è nata nel 2016 la piccola Ginevra.

Giorgia Meloni e Andrea Giambruno, come nacque la loro storia: «Un colpo di fulmine»

È arrivata la conferma di quello che in molti, alla luce dell’ultimo fuorionda trasmesso da Striscia La Notizia, avevano già potuto intuire: si è ufficialmente conclusa dopo 10 anni la storia d’amore tra la premier Giorgia Meloni e il compagno Andrea Giambruno, conduttore di Diario del giorno. Una relazione nata con un vero e proprio colpo di fulmine, come lo stesso giornalista aveva avuto occasione di raccontare in alcune interviste.

Come si sono conosciuti Andrea Giambruno e Giorgia Meloni

L’ormai ex coppia si era conosciuta nel dietro le quinte di un programma tv, per la precisione Quinta Colonna di Paolo Del Debbio, dove Giambruno ai tempi lavorava come autore televisivo mentre Meloni era ospite. Intervistato da Libero, Giambruno aveva raccontato: «È stato un colpo di fulmine. Una sera è arrivata da Del Debbio, a Quinta Colonna, dopo una giornata di comizi e aveva fame. La sua portavoce ha tirato fuori dalla borsa una banana, ma dopo due morsi Giorgia è stata chiamata in scena, così me l’ha mollata in mano, scambiandomi per assistente. Non so dire, i nostri occhi si sono incrociati in modo strano, è stato un attimo». I due si sarebbero poi rivisti pochi giorni dopo, quasi per caso, e da lì sarebbe poi effettivamente nato un corteggiamento e una frequentazione che li avrebbe portati ad innamorarsi. Dal loro rapporto (i due non si sono mai sposati) è nata la figlia Ginevra, venuta al mondo il 16 settembre del 2016. Il nome della piccola sarebbe a quanto pare stato scelto come omaggio al celebre personaggio legato alle avventure di Lancillotto.

Giambruno: «Non mi infastidisce essere associato a Giorgia»

Nella medesima intervista concessa a Libero ben prima del crac, il giornalista aveva precisato: «Non mi infastidisce essere associato a Giorgia, però ho la mia personalità e il mio lavoro e non le ho mai chiesto niente. Nella coppia l’uomo sono io, non faccio il mammo, non so neppure fare da mangiare».