Intimidazione al giornalista che indagò su Juventus e 'ndrangheta

Intimidazione al giornalista che indagò su Juventus e ‘ndrangheta

14 Novembre 2018 08.39
Like me!

Intimidazioni al giornalista della Rai che per la trasmissione Report si è occupato dei presunti rapporti tra alcuni dirigenti della Juventus, ultrà e 'ndrangheta. Una croce con vernice rossa è stata disegnata sul muro accanto alla porta di casa di Federico Russo e su più punti del muro del pianerottolo è stato versato liquido infiammabile. L'episodio, reso noto solo adesso dopo che è stata presentata denuncia ai carabinieri, è avvenuto a Ostia due notti fa e sulla vicenda sono in corso indagini.

L'ALLARME LANCIATO DAL CANE

Il giornalista ha spiegato che quella sera, venendo da Torino, era tornato a casa molto tardi e si era messo a dormire subito, senza nemmeno disfare le valigie. Nella notte ha sentito un rumore da fuori, come se la ciotola del suo cane fosse stata colpita. Il cane, però, era accanto a lui. Il cane ha iniziato ad abbaiare, Federico Russo è corso fuori ed è caduto a terra sulla benzina che era stata lanciata sul pianerottolo, senza riuscire a individuare le persone che hanno compiuto l'atto incendiario. «Se non ci fosse stato il cane – ha dichiarato il giornalista – ci avrebbero dato fuoco alla casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *