Redazione

Russia, ritirate le accuse contro il reporter Ivan Golunov

Russia, ritirate le accuse contro il reporter Ivan Golunov

L'inchiesta a carico del cronista del sito Meduza è stata chiusa per mancanza di prove. Era stato fermato per spaccio di stupefacenti.

11 Giugno 2019 16.49

Like me!

L’indagine penale ai danni del giornalista di Meduza, Ivan Golunov, è stata chiusa. Lo ha detto il ministro dell’Interno russo, Vladimir Kolokoltsev, sottolineando che la ragione è la mancanza di prove del reato. Lo riporta Ria Novosti. Il giornalista era accusato di tentato spaccio di stupefacenti. «A seguito di test biologici, forensi, genetici e di impronte digitali, è stata presa la decisione di chiudere il procedimento penale contro il giornalista per mancanza di prove del suo coinvolgimento nel crimine in questione», ha detto Kolokoltsev precisando che Golunov sarà liberato dagli arresti domiciliari «in giornata».

SOSPESI GLI AGENTI CHE HANNO ARRESTATO GOLUNOV

Secondo l’agenzia russa Tass gli agenti di polizia che hanno arrestato Golunov sono stati sospesi dal servizio fino a che l’indagine interna non verrà completata. Lo ha detto il ministro dell’Interno russo Vladimir Kolokoltsev precisando che i documenti dell’indagine sono stati inviati al Comitato Investigativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *