Cosa ha detto Conte intervistato dal Corriere della sera

05 Aprile 2019 10.45
Like me!

Il premier Giuseppe Conte è stato intervistato al teatro Grande di Brescia dal direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana. Nel corso del colloquio ha toccato molti argomenti inerenti all'attività del governo. Ecco i passaggi salienti.

RIMBORSI AI TRUFFATI DALLE BANCHE

Sul nodo dei risarcimenti per i cosiddetti truffati dalle banche, Conte ha detto che nell'esecutivo «c'è stato un confronto sereno perché tutti quanti avevamo le idee chiare». A disposizione ci sono «1,5 miliardi di euro da sbloccare nel limiti delle regole europee. Quando vedo certe ricostruzioni sorrido». Il ministro dell'Economia Giovanni Tria «deve stare sereno, è a Bucarest e si sta confrontando seriamente con i nostri partner».

CRESCITA ECONOMICA

Per quanto riguarda le (scarse) prospettive di crescita dell'economia italiana, Conte ha detto che nel secondo semestre del 2019 il governo si aspetta «una crescita più robusta» e che «quando sarà posta fine alla guerra dei dazi il quadro economico internazionale cambierà, potrebbe esserci la svolta da un momento all'altro».

RAPPORTI CON IL MONDO IMPRENDITORIALE

«Se dicono che sono contro le imprese mi arrabbio», ha detto Conte, illustrando così i rapporti del governo con il mondo condfindustriale. Nel decreto sblocca cantieri «c'è un lunghissimo elenco di provvedimenti». Tuttavia, ha precisato il premier, all'esecutivo «non interessa aumentare il Pil solo per il 3% della popolazione», sottolineando che le misure per la crescita devono avere anche obiettivi sociali di redistribuzione.

LA PARTNERSHIP CON LA LEGA

Infine, la tenuta della maggioranza di governo: «Con la Lega stiamo attraversando un periodo particolare», ha detto Conte, «siamo in campagna elettorale per le europee ed è normale che sia così. Lo dico a tutti, non bisogna pensare che da questo confronto dialettico alle volte molto acceso venga compromessa l'azione del governo, sono prospettive diverse».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *