Google ha deciso di chiudere Google+

Google ha deciso di chiudere Google+

08 Ottobre 2018 18.37
Like me!

Google ha annunciato che Google+ in versione consumer non sarà più disponibile agli utenti a causa di alcuni problemi relativi alla sicurezza e non solo. Chiude così, entro i prossimi 10 mesi, il social network di Big G: lo ha fatto sapere la stessa società tramite un comunicato uscito appena dopo rivelazioni di stampa che hanno fatto perdere il titolo in Borsa. Secondo il Wall Street Journal, i dati privati di «decine di migliaia» di utenti del social network sono stati esposti a causa di un problema software. Google avrebbe deciso la scorsa primavera di non comunicare l'incidente temendo danni alla sua reputazione e soprattutto temendo di attirare l'attenzione delle autorità.

ESPOSTI DATI DI 500 MILA PROFILI

La stessa società ha poi precisato che i profili potenzialmenti esposti a intrusioni sono stati 500 mila. Un problema software avrebbe consentito a sviluppatori esterni il potenziale accesso ai dati dei profili su Google+ fra il 2015 e il marzo 2018, quando gli investigatori interni alla società hanno scoperto e risolto il problema. Google ha fatto sapere che i dati esposti al furto di terzi erano il nome, l’indirizzo mail, la data di nascita, il genere, le foto profilo, i luoghi visitati, l’occupazione e lo status amoroso. Quasi tutte informazioni facoltative, ma condivise dalla maggior parte degli utenti. La società di Mountain View ha scritto nel comunicato che non è al corrente di alcuno sviluppatore che si è mai accorto del problema. L'azienda è in calo in Borsa, dove ha perso l'1,37% in seguito alle indiscrezioni del Wsj.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *