Conte chiude al rimpasto di governo

Il premier: «Sono contento di tutti i miei ministri e non tollero che qualcuno li tocchi». Il debito? «Lo ridurremo, abbiamo entrate superiori al previsto».

12 Giugno 2019 17.14
Like me!

Per il premier Giuseppe Conte, un rimpasto di governo non è all’ordine del giorno. Il presidente del Consiglio «non ne avverte l’esigenza, è contento di tutti i suoi ministri e dei sottosegretari e non tollera che qualcuno li tocchi». Poi una stoccata alla Lega: «Per quel che riguarda la sensibilità di qualche forza politica, fin qui non c’è stata alcuna richiesta di rimpasto. Se ci fosse la affronteremmo, ma al momento non è nell’ordine delle cose».

NIENTE MUSCOLI SULLA PROCEDURA D’INFRAZIONE

Conte, partecipando al forum dell’agenzia di stampa Ansa, ha parlato anche della procedura d’infrazione cui l’Italia rischia di andare incontro per debito eccessivo: «Non è nostro interesse subire una procedura e questa non è una prova muscolare. Riusciremo a ridurre il debito in una maniera che forse neppure ci aspettavamo, perché abbiamo entrate più cospicue rispetto a quelle che avevamo prudenzialmente stimato». Toni e parole molto diversi da quelli usati dal vicepremier Matteo Salvini, che nel corso di una diretta Facebook aveva attaccato frontalmente la Commissione europea, definendola «vecchia e delegittimata» a imporre sanzioni «contro i popoli».

RISPETTO DEL PATTO DI STABILITÀ E CRESCITA

Il premier ha anche rivelato di aver quasi ultimato «una bozza di lettera» da rivolgere alle istituzioni europee. Il testo sarà reso pubblico e «sarà l’occasione per ribadire come da un lato vogliamo rispettare il patto di stabilità e crescita, e riteniamo che la manovra sia in linea con questo obiettivo; ma dall’altro non vogliamo rinunciare a offrire un contributo critico alle regole europee, che devono essere aggiornate». Quanto al vertice di Palazzo Chigi sui conti pubblici, secondo Conte è andato bene ed è servito a impostare la legge di bilancio 2020: «Ne ho tratto un’impressione molto positiva, sono ottimista».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *