Due morti nell’incidente sul massiccio di Grand Combin

Una scarica di sassi ha travolto una cordata a 3.500 metri di altezza. Le vittime sono un'alpinista italiana e la guida della società del Cervino Federico Daricou.

10 Agosto 2019 14.08
Like me!

È di due morti il bilancio di un incidente di montagna della mattina del 10 agosto versante svizzero del massiccio del Grand Combin. Una scarica di sassi ha travolto, verso le 5, a 3.500 metri di quota, una cordata verso la vetta. Un alpinista italiano – forse una donna – e la guida alpina che conduceva la cordata, Federico Daricou, della Società del Cervino, sono morti. Coinvolti nell’incidente anche tre olandesi, due dei quali feriti e il terzo illeso. Daricou è morto all’ospedale dove era staro ricoverato d’urgenza. L’uomo aveva riportato un politrauma ed era giunto in ospedale in condizioni disperate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *