Gravina, stuprata da baby-branco a 13 anni

Redazione
20/12/2010

Violentata ripetutamente nei mesi scorsi da un gruppo di tre minorenni ed un 18 enne che riprendevano gli abusi con...

Gravina, stuprata da baby-branco a 13 anni

Violentata ripetutamente nei mesi scorsi da un gruppo di tre minorenni ed un 18 enne che riprendevano gli abusi con il telefonino per ricattare la piccola vittima.
E’ accaduto a una tredicenne di Gravina di Puglia dove la polizia di Bari ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del ragazzo maggiorenne, al quale è stato contestato anche il reato di detenzione di materiale pedopornografico, e ordinanze di collocamento in comunità e di permanenza in casa nei confronti di altri tre minorenni, per violenza sessuale.
Un altro e diverso episodio di violenza si è verificato a Piacenza dove un cittadino peruviano di 36 anni, accusato di aver violentato e messo incinta la figlia appena dodicenne, è stato arrestato dalla polizia. L’uomo, su cui pendeva un mandato di cattura dallo scorso giugno, avrebbe abusato sessualmente della figlia da quando la piccola non aveva ancora dieci anni, ed è stato già sottoposto a prelievo salivare. La comparazione del suo Dna con quello del neonato avrebbe permesso di accertare la sua effettiva paternità.
La piccola vittima è stata presa in custodia da alcuni assistenti sociali sin dall’inizio della vicenda giudiziaria.