Grecia, ancora scioperi nei trasporti

Redazione
20/12/2010

Ancora scioperi in Grecia. Per la terza settimana consecutiva e fino alla vigilia di Natale compresa, i lavoratori dei trasporti...

Ancora scioperi in Grecia. Per la terza settimana consecutiva e fino alla vigilia di Natale compresa, i lavoratori dei trasporti pubblici protestano per la riforma del settore e il piano di austerity.
Per il 22 dicembre, i sindacati hanno indetto uno sciopero generale di tre ore in occasione del voto sulla Finanziaria 2011.
Il 20 dicembre è il turno di tutti i mezzi di trasporto pubblici, metropolitana tram treni, paralizzati ad eccezione degli autobus non elettrici che effettuano un servizio parziale dalle 9 alle 21.
Il 21, invece, sospensione totale per cinque ore dalle 11 alle 16 di tutti i trasporti. Il 22 tutti fermi per 24 ore. Il 23 gli autobus sciopereranno la mattina e la sera e si asterranno anche gli altri mezzi di trasporto, ma senza che sia ancora chiara la modalità. Per il 24 dicembre è prevista, infine, l’astensione dal lavoro per tutti i dipendenti dei trasporti pubblici per cinque ore, dalle 11 alle 16.
Gli scioperi dei trasporti hanno fatto seguito a uno sciopero generale di 24 ore il 15 dicembre contro il piano di austerity che i sindacati del settore pubblico (Adedy) e privato (Gsee) sono pronti a combattere a oltranza malgrado le decisioni del governo.
Il 22 dicembre sospensione dal lavoro in tutto il Paese per tre ore e una grande manifestazione davanti al Parlamento. Il 15 dicembre, invece, hanno scioperato anche i medici e i giornalisti e sono scesi in piazza studenti e anarchici.