Grecia, Samaras: «Più tempo per le riforme»

Redazione
21/08/2012

Il premier greco Antonis Samaras ha chiesto più tempo ai creditori internazionali della Grecia per fare le riforme. In una...

Grecia, Samaras: «Più tempo per le riforme»

Il premier greco Antonis Samaras ha chiesto più tempo ai creditori internazionali della Grecia per fare le riforme.
In una intervista al tedesco Bild, Samaras ha spiegato che «chiediamo soltanto un po’ più di respiro per far girare l’economia e aumentare gli introiti statali. Più tempo non significa automaticamente più soldi».
INCONTRO CON JUNCKER. Samaras ha incontrato il 21 agosto il premier lussemburghese Jean-Claude Juncker, presidente dell’Eurogruppo, e nei giorni successivi ha in programma di vedere il presidente francese Francois Hollande e la cancelliera tedesca Angela Merkel.
Samaras ha spiegato che «stiamo facendo progressi, stiamo riducendo il numero complessivo dei dipendenti pubblici», prospettando «presto un servizio pubblico ridimensionato, in miglior salute e decisamente più efficiente».
GREXIT, «UN INCUBO, UN DRAMMA SOCIALE». Per il premier greco una ‘Grexit’, cioè l’uscita della Grecia dall’euro sarebbe catastrofica: «Ci sarebbero almeno cinque anni di recessione e la disoccupazione salirebbe al 40%. Un incubo per la Grecia: crollo economico, dramma sociale e una crisi senza precedenti della democrazia».