Televisione: Greco torna in Rai, Banfi la lascia. E Bonolis…

Redazione
21/04/2020

Porte girevoli a Viale Mazzini. L'ex conduttore di Agorà sarà il volto di un programma in seconda serata. Mentre l'autore de La vita in diretta passa a Tv 8. Tensioni tra Presta e i vertici Mediaset,

Televisione: Greco torna in Rai, Banfi la lascia. E Bonolis…

Gente che va, gente che viene, gente che torna in un mercato televisivo che si muove. È il caso di Gerardo Greco, il giornalista che conduceva Agorà e che nel giugno del 2018 aveva lasciato viale Mazzini per andare a dirigere la nuova Rete 4 di casa Mediaset. Approdo rivelatosi fin da subito difficile, tanto che dopo poco più di un anno Greco se ne andava da Cologno portandosi a casa una pingue buona uscita, si vociferava di 1,3 milioni.

RITORNO ALLA CASA D’ORIGINE

Dopo qualche ammiccamento con La7, e la promessa assai vaga di condurre una striscia quotidiana trasformatasi in qualche diuturna presenza a L’Aria che tira, il programma di Myrta Merlino, ora Greco fa ritorno alla casa d’origine. Da giugno condurrà un programma in seconda serata sulla falsariga di Patriae, ex Povera Patria, il talk di Annalisa Bruchi voluto a suo tempo da Carlo Freccero allora direttore di Rai due. Tra gli autori Carlo Puca e Alessandro Giuli, che con Aldo Cazzullo affiancava la Bruchi in studio sin dagli esordi di Povera Patria.

LE TENSIONI TRA PRESTA E LA DIRIGENZA DI MEDIASET

Per uno che torna, uno che se ne va. Alessandro Banfi, ex Mediaset, arrivato in Rai non senza polemiche come autore de La vita in diretta (un dei flop di ascolti della rete ammiraglia), passa a Tv 8 di Sky con un nuovo programma di informazione. Last but not least, nell’effimero mondo catodico occorre registrare il forte deterioramento dei rapporti tra Lucio Presta, nella cui scuderia militano tra i più famosi teledivi, e la dirigenza di Mediaset, tanto che l’agente potrebbe destinare altrove Paolo Bonolis, una delle punte di diamante sue e dell’intrattenimento del Biscione.