Greta Thunberg si schiera dalla parte della Palestina

Redazione
20/10/2023

«Giustizia e libertà per i palestinesi e tutti i civili colpiti», ha scritto l’attivista su X chiedendo il cessate il fuoco. Nessun cenno alle persone che hanno perso la vita in Israele a causa degli attacchi terroristici di Hamas.

Greta Thunberg si schiera dalla parte della Palestina

«Settimana 270. Oggi scioperiamo in solidarietà con la Palestina e Gaza. Il mondo deve farsi sentire apertamente e chiedere un cessate il fuoco immediato. Giustizia e libertà per i palestinesi e tutti i civili colpiti». Così Greta Thunberg si schiera al fianco dei palestinesi con un post su X, a corredo di una foto che la ritrae insieme ad altri tre attivisti di Fridays For Future. Tra essi anche una ragazza ebrea. Un’altra tiene in mano un cartello con la scritta “Giustizia climatica”, accompagnata dalla bandiera della Palestina. Nessun cenno alle persone che hanno perso la vita in Israele a causa degli attacchi di Hamas.

Tra i commenti anche la citazione: «How dare you?»

Le reazioni degli utenti dell’ex Twitter non si sono fatte attendere. E le critiche sono state parecchie. Tra i commenti: «Trovo molto sbagliato mischiare Fridays For Future e la lotta al cambiamento climatico con tali posizioni. Non posso più sostenerti». E poi: «Hai dimenticato: “Siamo solidali anche con il popolo israeliano che ha sofferto a causa di orribili attacchi terroristici”». C’è anche chi la cita con un «How dare you?», ovvero «Come osi/osate?», espressione usata proprio da Thunberg nel 2019, durante il duro discorso contro i leader mondiali al summit sul clima dell’Onu.

La risposta dell’esercito israeliano

«Chiunque in futuro si identificherà con Greta Thunberg sarà, a mio avviso, un sostenitore del terrorismo», ha affermato il portavoce dell’esercito israeliano Arye Sharuz Shalicar, secondo cui «quello che Greta sta facendo, cioè mostrare solidarietà ora a Gaza senza dire una parola sul massacro degli israeliani, mostra che non è veramente a sostegno dei palestinesi, ma che sta mettendo il terrorismo dei palestinesi, di Hamas e della Jihad Islamica sotto il tappeto, come se non esistesse».