La Guardia di finanza individua 43 lavoratori in nero nel Foggiano

Redazione
17/10/2023

Le irregolarità evidenziate in vari esercizi pubblici tra cui ristoranti, alberghi e stabilimenti balneari da Foggia alle Isole Tremiti. Alcuni di loro percepivano illecitamente il reddito di cittadinanza.

La Guardia di finanza individua 43 lavoratori in nero nel Foggiano

La Guardia di finanza ha individuato 43 lavoratori in nero in provincia di Foggia. I controlli sono stati eseguiti, in particolare, a Foggia, Cerignola, Orta Nova, Carapelle, San Severo, Lucera, Apricena, Torremaggiore, Chieuti, Vico del Gargano, Vieste, Peschici, Lesina e Isole Tremiti. I lavoratori irregolari, alcuni dei quali percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza, sono stati individuati in vari esercizi pubblici e imprese private tra cui ristoranti, alberghi, b&b, imprese agricole e di pulizie, stabilimenti balneari e società di costruzioni.